Mantova: picchia ex moglie per strada, minaccia figlia che la difende

Lombardia

Un uomo di cinquant’anni, pregiudicato, ha aggredito per strada la ex moglie, minacciando con un coltello anche la figlia, di 16 anni, che cercava di difendere la madre 

Un uomo di cinquant’anni, pregiudicato, ha aggredito per strada la ex moglie, minacciando con un coltello anche la figlia, di 16 anni, che cercava di difendere la madre. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, giovedì 29 novembre, a Porto Mantovano, in provincia di Mantova. Secondo quanto riportato, l’uomo, di origini marocchine, avrebbe raggiunto l’ex moglie nei pressi di un supermercato del centro, e lì sarebbe scoppiato un litigio fra i due. Il 50enne avrebbe quindi cominciato a colpire l’ex moglie al volto, arrivando a minacciarla con il coltello. La figlia, intervenuta nonostante le minacce rivolte anche a lei, sarebbe riuscita a sottrarre la madre alla stretta del padre.

L'arresto

Entrambe sono fuggite per rifugiarsi nella stazione dei carabinieri. Qui hanno denunciato questo e una serie di ulteriori maltrattamenti subiti nei mesi di marzo e aprile e ad opera dell'uomo. Accorsi sul posto, i militari hanno arrestato il marocchino, ancora in stato di agitazione, e perquisito la sua auto, dove è stato rinvenuto il coltello a serramanico con cui la donna era stata minacciata. L’uomo, condotto nel carcere di Mantova, dovrà rispondere dei reati di maltrattamenti contro familiari e conviventi, minaccia e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Milano: I più letti