Evasa da Bollate, arrestata a Barcellona grazie a una foto su Facebook

Lombardia
Immagine d'archivio (Getty Images)

Una donna argentina, ricercata dai carabinieri del nucleo Catturandi di Milano, è stata arrestata in Spagna dietro mandato di cattura internazionale 

Una donna argentina, ricercata dai carabinieri del nucleo Catturandi di Milano, è stata arrestata in Spagna, su mandato di cattura internazionale. La donna, di 40 anni, era evasa dal carcere di Bollate, provincia di Milano, lo scorso 29 aprile, approfittando di un permesso premio. La latitante avrebbe dovuto scontare una pena di 15 anni per furto, ricettazione e truffe telematiche.

L'arresto

La donna, dopo essere scampata a un blitz organizzato in un palazzo occupato nella periferia di Barcellona, è stata fermata due giorni fa, mercoledì 21 novembre, lungo la Rambla del Mar mentre borseggiava un turista. Sprovvista di documenti, è stata identificata dopo essere stata portata negli uffici della polizia, dove gli agenti hanno scoperto che su di lei pendeva un mandato di cattura internazionale.

Le indagini

Ad incastrarla è stata una foto su Facebook, pubblicata dal figlio residente a Barcellona, che ritraeva la ricercata insieme ai nipotini, e che è stata individuata dagli investigatori milanesi, i quali hanno quindi allertato i colleghi spagnoli. La donna si trova ora nel carcere di Barcellona ma nei prossimi giorni potrebbe essere estradata in Italia.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.