Neofascisti insultano e minacciano il giornalista Paolo Berizzi

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
costituzione

Berizzi ha trovato scritte minacciose e offensive dentro il portone della casa dove abita con la sua famiglia, nei mesi scorsi erano apparsi anche striscioni e volantini con minacce 

"Per l'ennesima volta gruppi neofascisti hanno minacciato Paolo Berizzi, giornalista di Repubblica finito da tempo nel mirino per aver 'osato' tracciare la mappa delle loro attività e dei loro proclami contro la Costituzione e la legalità repubblicana". A denunciarlo, in una nota, sono la Federazione nazionale della stampa e l'Associazione lombarda dei giornalisti. "Questa mattina - spiegano Fnsi e Alg - Paolo Berizzi ha trovato scritte minacciose e offensive dentro il portone della casa dove abita con la sua famiglia. Nei mesi scorsi erano apparsi striscioni e volantini contenenti minacce. La presentazione del suo libro NazItalia è stata più volte interrotta dagli squadristi. Dal momento che i nomi dei mandanti sono noti da tempo è ora giunto il momento di identificarli e fermarli, prima che osino andare oltre. Berizzi e la sua famiglia hanno diritto a una vigilanza accurata e adeguata al livello delle reiterate provocazioni. La Federazione nazionale della Stampa italiana e l'Associazione Lombarda dei Giornalisti saranno accanto a Paolo Berizzi in tutte le iniziative che intenderà promuovere e in qualsiasi sede, tribunali compresi". 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.