Maltempo, alberi sulle auto a Milano: due feriti

Lombardia
Foto di Archivio (Getty Images)

Allerta meteo in tutta la Lombardia: situazioni critiche nelle province di Milano, Monza, Bergamo, Lodi e Sondrio. Continuano gli interventi dei vigili del fuoco 

A Milano (VEDI QUI) due alberi sono caduti sulle auto. Il bilancio è di 2 feriti e di 4 altre persone coinvolte che hanno rifiutato le cure mediche. I 2 feriti non sarebbero in gravi condizioni. Gli episodi sono accaduti dopo una notte di pioggia battente, proseguita anche in mattinata, e in presenza di un forte vento. In via Scialoia un albero è caduto su un'auto guidata da un uomo di 76 anni che è stato trasportato al Niguarda in codice verde. Peggio invece è andata un 25enne alla guida di una Renault che pochi minuti prima delle 11 stava percorrendo viale Toscana nei pressi dell'incrocio con viale Tibaldi, quando un albero è caduto sul tetto della vettura deformandolo e provocandogli un trauma cranico. Il giovane è stato trasportato in codice giallo al Policlinico. Alle 8.30 una pianta è caduta su 4 auto in via Gian Galeazzo ferendo lievemente gli occupanti nessuno dei quali però è voluto ricorrere al pronto soccorso. Alla stessa ora, in via Santa Sofia, un piccolo smottamento ha aperto una buca nel centro della carreggiata obbligando alla temporanea chiusura della strada.

A Monza chiuso il parco e il cimitero

Il Parco di Monza (LEGGI QUI LE CONDIZIONI METEO) e il cimitero sono stati chiusi con 2due ordinanze urgenti emesse dal sindaco Dario Allevi, per l'intera giornata di oggi. La decisione, spiega il Municipio tramite una nota, «a fronte delle condizioni meteo e delle previsioni che impongono la massima attenzione per il pericolo di caduta di rami e alberi. Anche su Monza sono attese precipitazioni e rovesci diffusi per tutto il giorno, con raffiche di vento fino a 70 km/h e accumuli di pioggia anche di 50 mm in 24 ore". I tecnici della Protezione Civile stanno monitorando i livelli del fiume Lambro.

Una frana a Bergamo: evacuate 5 famiglie

Continua anche oggi, lunedì 29 ottobre, l’ondata di maltempo sulla provincia di Bergamo (VEDI QUI). A Vilminore di Scalve 5 famiglie sono fuori casa a causa di una frana che minaccia le loro abitazioni, mentre il sindaco Pietrò Orrù ha deciso di chiudere per oggi le scuole, come riporta L’Eco di Bergamo. In valle Seriana 3 ponti sul fiume Serio sono transennati, chiusi per automezzi e pedoni: si tratta dei ponti di Albino in viale Stazione, quello che collega Nembro a Pradalunga e Gavarno e dell’ex ponte ferroviario, ora ciclabile, di Ponte Nossa. Inoltre, alcune altre strade risultano bloccate in alta Valle Seriana, mentre in valle Brembana è sorvegliato speciale il fiume Brembo, che ha superato la portata massima. Oggi sono previsti diversi sopralluoghi di tecnici e Protezione civile in tutta la provincia.

Bergamo, 400 evacuati da asilo

La scuola dell'infanzia Giambattista Mottini di Romano di Lombardia (Bergamo), in via Crotti, è stata evacuata a causa delle infiltrazioni d'acqua dal tetto, causate dalle forti piogge che si stanno abbattendo da ieri sulla provincia di Bergamo. In totale sono state fatte uscire 400 persone, tra bambini e personale della scuola. Sul posto i vigili del fuoco. Problemi per il maltempo anche in valle Brembana. A San Giovanni Bianco, in località Roncaglia, la piena del torrente Enna ha portato a valle diversi tronchi d'albero di alto fusto che si sono bloccati all'altezza di un ponte sulla provinciale 25: sul posto i vigili del fuoco di Zogno per le rimozioni, con il sindaco Marco Milesi. Sempre i pompieri sono poi giunti a Lenna per diverse segnalazioni di infiltrazioni di acqua nella galleria che dal paese sale verso l'alta valle. La galleria non è stata comunque chiusa, ma sul posto è poi arrivato il tecnico della Provincia di Bergamo per la posa della segnaletica. Sulla strada da Valnegra a Lenna, invece, si è registrato un allagamento profondo quasi mezzo metro. Infine ad Almenno San Salvatore è stata recuperata nel Brembo la carcassa di un cavallo.

Vento forte nel lodigiano

Forti raffiche di vento, fino a 55 chilometri orari, si stanno abbattendo sul Lodigiano (VEDI QUI), fino alla collina di San Colombano, nel Milanese. I vigili del fuoco di Lodi stanno lavorando per rimuovere un albero che è stato sradicato a Graffignana (Lodi) nei pressi di un ristorante lungo la provinciale 19. Rami anche pesanti si sono staccati da altri alberi sul territorio precipitando a terra. Gli stessi pompieri spiegano che l’allerta per vento forte è prevista per l’intera giornata.

Resta allerta in provincia di Sondrio

Allerta maltempo anche in Valtellina e Valchiavenna, in provincia di Sondrio (VEDI QUI), dove si registra il terzo giorno consecutivo di piogge intense sul fondovalle e fitte nevicate in montagna. Nelle ultime ore, sono già state oltre 20 le uscite dei vigili del fuoco, in particolare dei distaccamenti di Mese e Tirano, per emergenze dovute ad allagamenti e frane. Nella provincia più a nord della Lombardia, tra sabato e domenica, in alcune zone, secondo gli ultimi rilevamenti, sono caduti 250 millimetri d’acqua, valori che si avvicinano agli accumuli d’acqua registrati al suolo nei giorni della tragica alluvione dell’estate 1987.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.