Sciopero generale venerdì 26 ottobre a Milano

Lombardia
Foto di Archivio

Quello di venerdì 26 ottobre sarà una giornata nera per lo sciopero generale. Qui sono indicate le modalità e le motivazioni dell'agitazione 

Sarà un venerdì nero per i trasporti.  26 ottobre è infatti il giorno scelto dai sindacati, Cub e Sgb in testa, per lo sciopero generale, proclamato per chiedere più rispetto e più diritti per i lavoratori di tutte le aziende pubbliche e private.

Sciopero treni: si fermano Trenitalia, Italo e Trenord

I primi a incrociare le braccia saranno i dipendenti di Trenitalia, Italo e Trenord dalle ore 21 del 25 ottobre fino alle 21 del giorno successivo, venerdì 26 ottobre.

Gli orari dello sciopero

"Giovedì 25 ottobre viaggiano regolarmente i treni già in corsa o con partenza prevista prima delle ore 21 e che arrivano a destinazione entro le ore 22. Venerdì 26 ottobre viaggiano i treni presenti nella lista dei servizi minimi garantiti e che rientrano nelle fasce orarie garantite 6-9 e 18-21", ha informato Trenord in una nota. "Coinvolti anche i collegamenti aeroportuali Milano Cadorna/Milano Centrale - Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto - Bellinzona. Sono previsti autobus no stop per l'eventuale sostituzione delle corse non effettuate tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Stabio". Per quanto riguarda Italo e Trenitalia, gli enti in questione hanno pubblicato una lista dei treni che saranno effettuati.

Sciopero mezzi ATM

A Milano potrebbero esserci molti disagi. In città, infatti, potrebbero fermarsi le metro e i mezzi di superficie, tram e autobus di Atm.

Gli orari dello sciopero

"L'agitazione del personale viaggiante e di esercizio in superficie è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Nel resto della giornata, da inizio servizio alle 8.45 e dalle 15 alle 18, nel rispetto delle fasce di garanzia, i mezzi dovrebbero funzionare senza problemi. In metropolitana l’agitazione del personale viaggiante è prevista dalle 18 al termine del servizio", come si legge nella nota di Atm.

Sciopero aerei

Invece, per il trasporto aereo lo sciopero inizierà a mezzanotte del 26 ottobre e terminerà alle 23.59 del giorno stesso, ma coinvolgerà solo il personale degli aeroporti di Milano (Malpensa e Linate) e Bologna. Attualmente non sono comunicati voli garantiti.

I motivi dello sciopero

A spiegare i motivi dell'agitazione è stata la stessa Cub che in una nota ha ricordato che "10 milioni di persone in Italia vivono sotto la soglia di povertà", che ci sono "oltre tre milioni di disoccupati" e che "col jobs act siamo tutti licenziabili". Lo sciopero serve quindi per chiedere "il ripristino dell'articolo 18 per tutti i lavoratori", "la riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario", la "sanità gratuità e il diritto alla casa per tutti". E ancora: "Reddito minimo garantito" e "pensione a sessanta anni o con trentacinque anni di contributi". 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.