Mostre, Picasso al Palazzo Reale a Milano: boom di prenotazioni

Lombardia
alanews_20181017173232482

Sono già oltre 90 mila le prenotazioni per l’esposizione che si apre mercoledì 18 ottobre e che sarà visitabile fino al 17 febbraio 2019. Le opere esposte sono oltre 200 

La mostra “Picasso Metamorfosi”, che apre domani, mercoledì 18 ottobre, a Milano, ha già registrato un boom di prenotazioni, sono infatti 90mila quelle arrivate. L’esposizione si tiene a Palazzo Reale e sarà visitabile fino al 17 febbraio 2019. Le opere esposte sono oltre 200 e sono divise in sei sezioni. La mostra è dedicata al rapporto che il pittore spagnolo ha sviluppato, per tutta la sua lunga e prolifica carriera, con il mito e l’antichità. Il progetto, che fa tappa nel capoluogo lombardo, fa parte della rassegna europea triennale “Picasso-Mediterranée”, promossa dal Musée Picasso di Parigi. L’esposizione vanta prestiti dai più grandi musei internazionali ed italiani.

Il legame tra Milano e Picasso 

Non è la prima volta che Milano espone le opere del genio spagnolo, tanto che l’assessore alla Cultura del Comune, Filippo Del Corno, nel corso della presentazione, ha tenuto a sottolineare la “feconda relazione” che esiste e ha ricordato le mostre che, nel corso degli anni, la città ha dedicato all’artista. Celeberrima fu quella del 1953 in cui venne esposta Guernica nella Sala delle Cariatidi. Milano può, infatti, vantare il primato di essere stata la prima e l’unica città in Italia ad aver esposto il gigantesco quadro denuncia del bombardamento, che devastò la città basca nel 1937. Le opere dell’esposizione”Picasso Metamorfosi” sono accostate a quelle di arte antica, che lo hanno ispirato e influenzato. Tutto ciò si vede, ad esempio, nelle sale dedicate al tema della mitologia del bacio, ad Arianna e il Minotauro, alla metamorfosi. “Picasso ha rivoluzionato l’arte occidentale, interpretando i modelli accademici del passato” ha commentato la curatrice della mostra Pascale Picard.

Milano: I più letti