Como, 13 mila giubbotti contraffatti sequestrati alla frontiera

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
gdf_ansa

La merce confiscata, in provenienza dall'Ungheria e diretta a Napoli, avrebbe potuto fruttare fino a 1,2 milioni di euro 

Circa tredicimila giubbotti contraffatti, del valore potenziale di 1,2 milioni di euro, sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, al valico commerciale italo svizzero di Como-Brogeda, in ingresso in Italia. La merce era a bordo di un camion proveniente dall'Ungheria e diretto a Napoli. All'interno i finanzieri hanno trovato 317 cartoni con 12.970 capi di abbigliamento di cui 12.130 pezzi riconducibili al marchio Napapijri e 840 pezzi che presentavano caratteristiche simili a quelle del marchio Blauer.

L'analisi sul carico contraffatto

La conferma che si trattasse di merce contraffatta è giunta dai periti dei due marchi, contattati dalla finanza. Il carico è stato sequestrato per i reati di contraffazione, alterazione o uso di marchi, introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e vendita di prodotti industriali con segni mendaci. L'autista, ucraino, è stato denunciato per contrabbando e gli è stato confiscato il mezzo.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.