Giovane tenta il suicidio a Cremona, salvato dalla polizia

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)
volante_polizia_ansa

Il ragazzo, dopo una discussione in famiglia, ha scavalcato la ringhiera di casa, un appartamento al terzo piano, e ha minacciato il suicidio. Ai poliziotti: “Mi avete salvato la vita” 

Poteva trasformarsi in tragedia una lite familiare. A Cremona, ieri sera sabato 6 ottobre, Dopo una discussione in famiglia, un giovane ha scavalcato la ringhiera di casa, un appartamento al terzo piano, e ha minacciato di suicidarsi. È stato salvato dall’intervento della polizia: alcuni agenti lo hanno afferrato per i piedi appena in tempo. Avvisati dai vicini di casa, una volta entrati nell’abitazione, gli agenti hanno dovuto affrontare un diverbio dai toni preoccupanti: tre stranieri, una coppia di fidanzati e il fratello di lui, erano già arrivati alle mani. Riportato in casa, il 20enne che aveva tentato il suicidio è scoppiato in lacrime. È stato trasferito all'’ospedale maggiore. Prima del ricovero ha ringraziato i poliziotti: «Stavo per fare una sciocchezza, mi avete salvato la vita», le sue parole. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.