Pavia, soldi spariti dal conto di un’anziana: indagato ex assessore

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
Agenzia_Fotogramma_giustizia2

Sergio Contrini, 63 anni, è indagato dalla Procura di Pavia per peculato. Avrebbe sottratto più di 23mila euro dal conto corrente di un’anziana di cui è amministratore di sostegno 

È indagato per peculato dalla Procura di Pavia l’ex assessore ai servizi sociali del comune pavese, Sergio Contrini, di 63 anni. Già presidente dell’Asp, l’ente che gestisce una casa di riposo, un istituto geriatrico e un centro per disabili adulti, secondo l’accusa avrebbe sottratto 23.700 euro dal conto corrente di un’anziana, di cui è amministratore di sostegno. Sempre secondo le ricostruzioni dagli inquirenti, il denaro sarebbe stato dirottato, attraverso bonifico, al conto corrente di un altro uomo.

Come riporta 'La Provincia pavese', Contrini si è presentato con il proprio avvocato davanti al giudice per l’udienza preliminare, Fabio Lambertucci, che dovrà ora valutare la richiesta di rinvio a giudizio inoltrata dal pubblico ministero, Roberto Valli. Il procedimento è stato aggiornato all’aprile del 2019.

“Il mio cliente contesta ogni responsabilità e specifica che si tratta di un equivoco che sarà presto chiarito davanti all’autorità giudiziaria”, le parole di dell’avvocato Alessandra Stefano, legale di Contrini. Inoltre, sempre al tribunale di Pavia, è stato avviato anche un procedimento civile per un’altra vicenda nella quale Contrini è amministratore di sostegno. Secondo i parenti di un anziano, infatti, non avrebbe versato quattro rette alla casa di riposo dove il pensionato è ospitato.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.