Uccide il padre dopo una lite, poi si consegna: arrestato

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
volante_polizia_ansa

L’omicidio è avvenuto nella notte a Mantova. Il figlio, di 37 anni, era inizialmente fuggito, per poi consegnarsi al posto di polizia dell’ospedale di Borgo Trento, a Verona

La sua fuga è durata soltanto poche ore. Un uomo di 37 anni, Nicola Vignali, si è consegnato al posto di polizia dell’ospedale di Borgo Trento, a Verona, dopo aver ucciso nella notte, a Mantova, il padre imprenditore di 62 anni, Paolo Vignali. L’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite nell’abitazione della famiglia, in piazza Virgiliana, alla presenza della madre e dei suoceri.

Ad avvisare la polizia era stato un vicino di casa, spaventato dalle urla che arrivavano dalla casa della vittima. L'anziano è stato colpito prima con un coltello, presumibilmente da cucina, poi ripetutamente sulla testa con una statuetta. Ma il 37enne, nonostante i posti di blocco, era riuscito a fuggire a bordo di una Smart. Nella notte, l’omicida avrebbe girato nella zona del lago di Garda in stato confusionale. Stamattina si è poi costituito.
La sua auto è stata ritrovata parcheggiata nelle vicinanze del nosocomio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.