Tagliatelle ai funghi porcini, la ricetta del primo piatto classico

Ricette
@Unsplash
PED Sky

Ricetta dai profumi autunnali, le tagliatelle ai funghi porcini sono un primo piatto tipico della cucina italiana. Perfetto per uno sfizioso pranzo domenicale, sono veloci e semplici da preparare

ascolta articolo

Le tagliatelle ai funghi porcini sono una ricetta tipica della cucina autunnale italiana. Unione di due ingredienti simbolo degli Appennini, trova la sua origine nella regione tosco-emiliana per poi diffondersi in tutto lo Stivale. Preparata con tagliatelle fresche e un sugo bianco ai funghi porcini, è una portata sempre presente nei ristoranti e nelle trattorie, semplice, ma golosa e dal sapore casalingo. Nulla vieta di utilizzare altre varietà di funghi per completare il piatto, tuttavia la ricetta originale prevede la presenza dei porcini, che grazie alla loro consistenza donano cremosità al piatto più di altre tipologie di funghi.

Tagliatelle ai funghi porcini: una storia italiana

approfondimento

Scaloppine di pollo ai funghi porcini, la ricetta facile e veloce

Pasta all’uovo tipica dell’Emilia, le tagliatelle sono ormai diffuse in tutte le cucine regionali. Come tradizione vuole e come ogni massaia emiliana insegna, le tagliatelle andrebbero preparate fresche poco prima di cucinarle, per ottenere il massimo del gusto e dei profumi. La pasta dovrebbe essere stesa sottile circa 1 mm, mentre le tagliatelle dovrebbero essere larghe 6-8 cm. Ormai però si possono trovare ottime tagliatelle all’uovo in vendita nella grande distribuzione o in gastronomie specializzate, garanzia di alta qualità. Dall’origine antica, si pensa che abbiano avuto origine dalle lagane di epoca romana, citate da Orazio. La prima ricetta tuttavia è riportata solamente da Cristoforo di Messisbugo, di Ferrara, a metà del Cinquecento sotto il nome di “lasagnuolle, o tagliatelle tirate”. Secondo una leggenda, sarebbero state inventate nel 1487 dal mastro Zefirano, cuoco bolognese, in occasione del matrimonio di Annibale II Bentivoglio con Lucrezia d’Este, figlia del duca di Ferrara. Preparate in ogni caso con farina di grano tenero e uova fresche, le tagliatelle sono ormai un formato di pasta indissolubilmente legato alla storia italiana e alla sua tradizione culinaria.

Ingredienti per le tagliatelle ai funghi porcini

  • 400 gr tagliatelle all’uovo
  • 600 gr funghi porcini
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo

Procedimento per preparare le tagliatelle ai funghi porcini

approfondimento

Risotto ai funghi porcini, la ricetta del classico primo piatto

Per preparare le tagliatelle ai funghi porcini, si possono impastare le tagliatelle fresche seguendo la proporzione tradizionale di un uovo ogni 100 gr di farina a persona. Qui partiremo dalle tagliatelle già pronte da cuocere.

Per prima cosa, pulire i funghi porcini, eliminando la parte terrosa del gambo. Togliere gli altri residui evitando l’acqua e preferendo un pennellino apposito o un panno umido. Quindi tagliare metà dei funghi a cubetti piccoli e metà a fettine sottili. In una padella larga far scaldare due cucchiai di olio e unire uno spicchio di aglio tagliato a metà. Una volta dorato, toglierlo e aggiungere i funghi tagliati a cubetto e a fettine. Salare a piacere e far cuocere 10 minuti, aggiustare di pepe. Cuocere le tagliatelle in acqua salata e bollente e dopo pochi minuti scolarle, tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura. Far saltare le tagliatelle nella padella dove i funghi si sono cotti aggiungendo il mestolo di acqua di cottura della pasta. Far amalgamare il sugo e guarnire con prezzemolo tritato le tagliatelle ai funghi porcini prima di servire ancora calde.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24