Ricetta marmellata di fichi senza zucchero, ecco come farla in casa

Ricette
@Pixabay

Naturalmente dolce e dunque light, la confettura di fichi è indispensabile per gustare tutto l'anno questa prelibatezza estiva, perfetta a colazione, per guarnire i dolci o per accompagnare i formaggi stagionati

La marmellata di fichi è una bontà che non può mancare nella dispensa dei più golosi. Nella ricetta preparata in casa senza zucchero, i buongustai trovano un argomento comune con i salutisti che a colazione non disdegnano un cucchiaio di confettura, da spalmare su una fetta di pane o sui biscotti, purché sia preparata senza aggiunta di zuccheri. I fichi si prestano particolarmente a questa variante: sappiamo, infatti, che è comune oggi confezionare la marmellata senza l'aggiunta di zuccheri o dolcificanti ma il risultato, talvolta, risulta acre al palato. Il fico, invece, che giunge al culmine del suo sapore con le alte temperature della stagione estiva, è noto per il suo gusto marcatamente zuccherino. Quale frutto migliore, allora, per preparare qualche vasetto di confettura da tenere da parte per essere assaporato tutto l'anno utilizzandolo per gli usi culinari più diversi.

Molteplici usi dolci e salati

approfondimento

Fichi: calorie, proprietà e benefici

La marmellata di fichi, come tutte le altre preparazioni in barattolo, quando confezionata correttamente, può essere conservata a lungo tornando utile per molte ricette. I fichi, col loro sapore dolce e corposo, sono senz'altro la nota felice per una colazione sana. Le mamme e le nonne tradizionalmente utilizzano la marmellata di fichi per arricchire i biscotti di pasta frolla e per guarnire le crostate. Un cucchiaino di mamellata di fichi è però particolarmente indicato anche nelle ricette salate. Accanto a una bistecca ai ferri o ad un tagliere di salumi e formaggi, al posto del miele.

Ricetta e preparazione della marmellata di fichi senza zucchero

approfondimento

Fichi d'india, come pulirli e mangiarli: 3 ricette gustose

Ingredienti e ricetta per circa 5/6 vasetti da 250 grammi

  • 2,5 kg di fichi biologici
  • ½ limone (buccia)
  • ½ arancia (buccia)
  • 1 limone intero (succo)
  • 250 gr di acqua

Scegliere i fichi maturi, sbucciarli e tagliarli pezzettoni, anche grossolani. I fichi ridotti in pezzi, vengono messi a macerare in una ciotola, insieme al succo di limone. Il preparato, va lasciato in frigorifero, per una mezza giornata. Successivamente, scegliere una pentola dal fondo spesso, da utilizzare per mettere in cottura la frutta macerata con l'acqua e le bucce del limone e dell'arancia. Durante la cottura, non inferiore ai 45/50 minuti, a seconda delle preferenze, è possibile aggiungere un pizzico di vaniglia o di cannella, o qualche altra spezia profumata. A cottura ultimata, il risultato può essere anche reso più fine, con l'utilizzo di un mixer o di un frullatore ad immersione per ridurre ulteriormente i pezzi della frutta.

Il passaggio successivo è comune al confezionamento delle confetture: occorre munirsi di vasetti in vetro col coperchio, precedentemente sterilizzati, dove andrà versata la marmellata. Chi è pratico di marmellate homemade saprà che in questa fase, in cui i barattolini vengono messi a bagnomaria, è fondamentale accertarsi di creare il sottovuoto quindi i vasetti vanno girati a contrario e poi, delicatamente,di nuovo a testa in su. I vasetti vanno, infine, lasciati a raffreddare prima di essere riposti in un luogo asciutto; qui dureranno, non aperti, anche alcun mesi. 

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24