Marmellata di castagne fatta in casa con il Bimby, la ricetta passo per passo

Ricette
@Pixabay

È per eccellenza il frutto simbolo della stagione autunnale con i suoi colori che richiamano quelli della terra e del caratteristico foliage di questo periodo, così come il gusto dolce e leggero. Scopri come preparare una gustosa marmellata di castagne grazie al Bimby

Per molto tempo considerate il “pane dei poveri”, grazie alla loro alta proprietà saziante e un ricco elenco di benefici per la salute, oggi le castagne sono il frutto più gettonato della stagione autunnale, utile per la preparazione di gustose pietanze culinarie e di pasticceria. 

approfondimento

Castagne al forno, consigli per la cottura perfetta delle caldarroste

La ricetta che presentiamo oggi si realizza con l’aiuto del più famoso robot da cucina Bimby, in grado di rendere la crema realizzata con questo frutto, ancora più dolce e golosa. Il procedimento di preparazione della marmellata di castagne con il Bimby è semplice e veloce, adatta anche a tutti coloro che non hanno parecchio tempo da dedicare in cucina (richiede circa un’ora più il tempo per sgusciare le castagne), ma desiderano farcire le proprie torte, biscotti, ma anche semplici fette di pane, con un tocco di assoluta originalità, per colazioni e merende sane e genuine.

Ecco come preparare una marmellata di castagne che saprà rubare un sorriso alle merende dei più grandi così come dei più piccini.

Gli ingredienti per la marmellata di castagne con il Bimby

  • 1 Kg di castagne (calcolato già lessate, sgusciate e pelate)
  • 300 gr di acqua
  • 370 gr di zucchero
  • 2 bustine di vanillina
  • 100 gr di rum o cannella q.b. per aromatizzare

Come preparare la marmellata di castagne con il Bimby

approfondimento

Castagne bollite con o senza buccia, tempi cottura e ricetta originale

Il primo passaggio per realizzare la marmellata di castagne, grazie all’aiuto del robot da cucina Bimby, consiste nel lessare i frutti. Come? Dopo averle lavate sotto acqua corrente, incise e sbucciate con un coltello, inserire le castagne nell’apposito boccale dell’elettrodomestico, insieme all’acqua e lasciare cuocere per 10 minuti alle seguenti impostazioni: 100°C, velocità 1, poi 1 minuto a velocità 6. Successivamente aggiungere lo zucchero e la vanillina, proseguendo la lavorazione alle seguenti impostazioni: 45 minuti, 100°C, velocità 2. Controllare la consistenza della confettura e, se troppo liquida, proseguire con la cottura ancora qualche minuto alla stessa temperatura. Aromatizzare infine con rum o cannella, a seconda del proprio gusto, e amalgamare il tutto per 40 secondi a velocità 4. Trasferire la marmellata di castagne nei vasetti quando questa è ancora bollente. Chiudere ermeticamente e lasciare raffreddare.

Come mettere la marmellata sottovuoto

Sterilizzate i vasetti di vetro in cui riporre la propria confettura di castagne ancora calda, è fondamentale per la conservazione della crema in assoluta sicurezza. Come sigillare i vasetti con la tecnica del sottovuoto: dopo avervi versato il contenuto, chiudere i recipienti con i loro tappi e metterli a raffreddare a testa in giù, così che si crei il sottovuoto. Per capire se la procedura è avvenuta correttamente e in sicurezza, una volta raffreddata la marmellata, premere con un dito sul tappo che non deve più restituire il classico “clik clak” di un barattolo già aperto. Conservare con la chiusura ermetica le proprie marmellate e confetture è un procedimento essenziale per garantire un loro sano mantenimento per alcuni mesi nella dispensa, lontano dalla formazione di muffe e funghi nocivi alla salute. Una volta aperto, il barattolo dovrà essere riposto in frigo e il suo contenuto terminato entro pochi giorni.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24