I migliori 4 esercizi per allenare i tricipiti con i manubri

Lifestyle
@Unsplash
fitness

L’allenamento per i tricipiti con i manubri è un ottimo modo per mantenersi in forma grazie a questo comodo strumento da poter usare in maniera semplice in casa o in palestra

Per l’allenamento dei tricipiti è fondamentale ricorrere agli strumenti giusti. In questo caso ai manubri che riescono a tonificare alla perfezione questo muscolo, rinunciando ai carichi pesanti che possiamo vedere negli esercizi con il bilanciere.

approfondimento

I migliori cinque esercizi per allenare i bicipiti con i manubri

Ovviamente l’allenamento con i manubri è molto simile a quello col bilanciere, tuttavia non è corretto parlare di un esercizio pensato “solo per distendere il braccio” perché dietro c’è molto di più. Chiaramente sulla buona riuscita del movimento influisce anche la posizione del corpo che è molto più libera quando si utilizzano strumenti di dimensioni più modeste come questi.

Ricordiamo inoltre che i tricipiti sono composti da tre fasci di muscoli: capo lungo, capo mediale e capo laterale, quindi bisogna assicurarsi di allenarli tutti e tre al meglio, anche per evitare fastidiosi inestetismi.

Anche in questo caso parliamo di esercizi non particolarmente complessi che sono adatti anche a ci si avvicina per la prima volta alla disciplina, tuttavia per evitare errori e infortuni è sempre bene chiedere il consiglio di un personal trainer esperto che saprà mostrarci la corretta esecuzione di ogni movimento.

Migliori esercizi per i tricipiti

approfondimento

Esercizi con elastici fitness, ecco quali sono i più efficaci

Prima di partire con alcuni esercizi per allenare i tricipiti, ricordiamo che questa tipologia di allenamento può essere svolta sia in palestra che a casa; date le dimensioni ridotte dei manubri, infatti, e data anche la facilità con cui possono essere reperiti sul web o nei negozi specializzati, sono uno strumento perfetto per mantenersi in forma senza andare in un centro sportivo.

A seguire una selezione dei migliori esercizi per tonificare i tricipiti utilizzando i manubri:

  • Skull crusher, sicuramente uno dei modi più conosciuti per allenarsi. Per eseguire correttamente il movimento bisogna sdraiarsi su una panca piana. Distendere le braccia in verticale e scendere gradualmente verso le orecchie. Ricordiamo che è fondamentale stringere saldamente i manubri ed eseguire l’esercizio con gradualità e senza movimenti troppo bruschi. Attenzione anche alla posizione dei gomiti che deve essere sempre rivolta verso l’interno e mai verso l’esterno.
  • Il kickback è ottimo soprattutto per il capo lungo del tricipite. Per una corretta esecuzione bisogna afferrare un manubrio e poggiare il braccio opposto su una panca piana. Bisogna poi appoggiare anche il ginocchio e mantenere la schiena dritta. L’esercizio consiste nel piegare e distendere gradualmente il braccio che tiene il manubrio e dopo alcune ripetizioni fare la stessa cosa con l’altro braccio. Tra i suggerimenti per la corretta esecuzione ricordiamo di distendere completamente il braccio e “scandire” per bene i movimenti senza fretta e con la giusta intensità.
  • Altro utile esercizio è quello che vi farà distendere il braccio sopra la testa, aiutandovi nell’allenamento su tutti e tre i fasci muscolari dei tricipiti. Bisogna sedersi su una panca con lo schienale inclinato a 90° e impugnare i manubri portandoli dietro al collo. Fondamentale non allargare troppo i gomiti. Bisogna poi distendere lentamente il braccio sopra la testa e tornare lentamente alla posizione di partenza con i manubri dietro al collo. Questo esercizio può essere seguito anche in piedi con gambe e piedi divaricati e con due manubri allo stesso tempo, in modo da allenare anche la coordinazione.
  • Plank con kickback è uno degli esercizi più complicati in assoluto e richiede parecchio allenamento. Partendo dalla posizione di plank bisogna eseguire lo stesso movimento di quello appena descritto nel kickback. In questo caso, però, data anche la posizione iniziale verranno attivati molti più muscoli rispetto al kickback classico, andando ad allenare anche glutei, lombari e spalle. Come già detto non è un esercizio semplice, quindi potrebbe essere necessaria parecchia pratica prima di raggiungere il movimento corretto.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24