Esercizi con elastici fitness, ecco quali sono i più efficaci

Lifestyle
@Unsplash
fitness

Gli esercizi con gli elastici fitness sono molto utili per tonificare i muscoli delle gambe, delle braccia e dei glutei; sono inoltre un allenamento molto variegato e adatto agli atleti di tutti i livelli

Gli elastici fitness sono noti anche come bande o fasce elastiche di resistenza; sono attrezzi generalmente di gomma o di lattice ideali per tonificare i muscoli delle gambe, delle braccia e dei glutei.

Questo utile strumento è eccellente anche per gli atleti più esperti che cercano modi e soluzioni per intensificare la propria attività fisica.

Esercizi con elastici fitness, principali vantaggi

approfondimento

Ginnastica posturale, 7 esercizi per il mal di schiena

Il principale vantaggio di utilizzare le fasce elastiche di resistenza è essenzialmente quello di allenare tutto il corpo ma senza sforzare troppo le articolazioni. Con la tensione che crea la fascia, poi, si tonificano i muscoli e aumentano forza e resistenza.

Oltretutto parliamo di un esercizio leggero che evita il rischio di infortuni più o meno seri, rispetto ad altre tipologie di allenamento.

Un grande beneficio deriva sicuramente dalla grande facilità di trasporto di questo strumento che può essere spostato in maniera semplice e veloce e con estrema semplicità, per questo è uno degli attrezzi migliori per esercitarsi in casa o in qualsiasi altro posto ci troviamo.

Oltre che come strumento per tonificare il proprio corpo, gli elastici fitness sono anche utili per il riscaldamento e lo stretching, due componenti fondamentali da non trascurare mai durante l’attività fisica.

Elastici fitness, esercizi più efficaci

approfondimento

I migliori cinque esercizi per allenare i bicipiti con i manubri

Con le bande elastiche è possibile allenarsi in tanti modi differenti, questo perché è uno strumento è in grado di coinvolgere tutti i gruppi muscolari del corpo in una sola sessione di allenamento. Questo accade perché questo strumento consente un numero quasi illimitato di movimenti, cosa che lo rende adatto a quasi qualsiasi tipo di esercizio.

A seguire alcuni suggerimenti su come allenare la parte alta del corpo:

  • Dorsali e parte alta della schiena: bisogna appoggiare la schiena alla parete e tenere l’elastico fitness con i pollici o con i polsi. Si devono, poi, alzare le braccia sopra la testa e farle scendere gradualmente verso il basso, facendo attenzione a formare un angolo di 90° con i gomiti. In questa posizione bisogna poi allungare la fascia cercando di far avvicinare il più possibile le scapole.
  • Esercizi per i bicipiti: per questo esercizio bisogna stare seduto su una sedia o su una panca da palestra e posizionare le gambe in modo da formare un angolo a 90°. Si deve poi afferrare la fascia con la mano destra e posizionarla sotto il ginocchio corrispondente. Bisogna portare la mano destra verso la spalla destra e allungare l’elastico cercando di tenere la spalla più ferma possibile. Tornare alla posizione iniziale e alternare.
  • Esercizio per le spalle: bisogna piegare i gomiti a 90° e tenerli vicini al corpo. Posizionare l’elastico intorno ai polsi e aprire gli avambracci allungando la fascia. Mentre si esegue questo movimento occorre ruotare i palmi delle mani verso l’alto.

A seguire alcuni esercizi per la parte bassa del corpo:

  • Glutei e muscoli posteriori delle cosce: partire da una posizione a quattro zampe con collo, schiena e fianchi ben allineati. Bisogna mettere la fascia leggermente sopra le ginocchia e sollevare indietro una gamba alla volta facendo attenzione a non inarcare la schiena. Una volta finite le ripetizioni si può passare all’altra gamba.
  • Addominali obliqui e glutei: partendo dalla posizione di plank laterale si deve appoggiare il braccio, il ginocchio destro e il piede sinistro a terra. Bisogna poi piegare la gamba sinistra e stendere la destra, con l’elastico posizionato sopra le ginocchia. L’esercizio consiste nel sollevare la gamba destra con il corpo in tensione e i glutei contratti. Una volta tornati alla posizione iniziale si può ripetere dal lato opposto.

Il suggerimento comunque è sempre quello di chiedere i consigli di un personal trainer esperto che saprà aiutarvi a variare l’allenamento e saprà correggere eventuali posizioni errate.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24