Tessuti vegani e animal free, H&M presenta “Innovation Story”

Lifestyle

Chiara Puglisi

Si chiama co-exist story ed è la terza capsule della collezione H&M Innovation Story. Per la presentazione della collezione totalmente animal free è stata scelta Parigi, la città della moda, appassionata dalla sperimentazione

 

Un evento organizzato da H&M Region South per Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Belgio e Turchia, una location post-industriale la Sid Lee Gallery, al 7 di rue de Paradis, siamo nel X  arrondissement  di Parigi che si trova sulla rive droite, a nord-est del centro della città. Un quartiere vivace ed eclettico che rappresenta il fermento che si respira tra un bistro e una boulangerie. H&M ha invitato un gruppo ristretto di giornalisti e influencer alla presentazione della nuova collezione in questo palazzetto di tre piani dall'ingresso quasi anonimo. Ma Co-Exist story si presenta subito: nei tre piani espositivi possiamo dare e guardare tessuti innovativi, sostenibili e animal-friendly. La capsule, approvata da PETA, l'organizzazione animalista People for the Ethical Treatment of Animals, è stata presentata con un allestimento scenico immersivo e con una tavola rotonda alla quale sono intervenute Leyla Ertur, Head of Sustainability H&M Group; Valentina Longobardo, co-fondatrice VEGEA e Joana Barrios, attrice e presentatrice TV. Durante l'evento si è parlato di sostenibilità, di innovazione, di moda e di come questi temi possoao essere comunicati al meglio all' esterno per creare una coscienza green nei consumatori, anche nei più scettici.

 

La collezione

approfondimento

Innovation Science Story, la nuova collezione sostenibile di H&M

Una collezione rispettosa degli animali, in cui sono presenti capi per donna, uomo e bambino, che sperimenta l'utilizzo di tessuti e processi che non utilizzano derivati ​​dagli animali. Co-Exist Story è il terzo drop del concept Innovation Stories di H&M, presentato all'inizio del 2021 e volto a mostrare innovazioni, materiali e design più sostenibili, sottolineando il costante impegno di H&M verso una sostenibilità progressiva. La collezione mescola i codici dello streetwear e del loungewear attraverso materiali comodi e morbidi e tagli casual dai volumi massimi. Un design dall'ispirazione anni '90 e colori sgargianti. Una collezione rispettosa degli animali che sperimenta l'utilizzo di tessuti e processi che non utilizzano derivati ​​dagli animali. L'idea alla base di questa collezione è la convivenza tra uomo e animale.

Materiali

Nella sua ricerca, H&M ha collaborato con materiali innovativi, pionieri nel loro settore, come  FLWRDWN , un'alternativa alla piuma animale ricavata da fiori di campo,  VEGEA , un sostituto vegetale per pelli prodotte da semi e raspi d'uva scartati durante la vinificazione , ECONYL realizzato in nylon riciclato e  YULEX  , una gomma naturale che sostituisce il neoprene. Tutti questi materiali sono stati approvati dall'organizzazione per i diritti degli animali PETA . Piccola curiosità: anche gli animali presenti nella campagna sono stati selezionati dall'organizzazione. Per tingere i suoi materiali, il brand utilizza il metodo We aRe SpinDye. Questo sistema circolare permette in media il 75% in meno di consumo di acqua, il 90% in meno di uso di sostanze chimiche, il 30% in meno di consumo di energia e una riduzione del 30% di CO2.

La storia delle capsule “Innovation Story”

All'inizio del 2021, il colosso svedese ha lanciato una serie di collezioni tematiche, H&M Innovation Stories, che miravano a promuovere la moda sostenibile attraverso la ricerca sui materiali, le tecnologie e il miglioramento dei processi produttivi. Il primo capitolo è stato “Innovation Science Story” incentrato sulla tecnologia utilizzata nella produzione dei tessuti, il secondo, "Color Story", incentrato su metodi di lavoro del colore rispettosi dell'ambiente. Il terzo è proprio “Co-Exist Story” che, come abbiamo detto, si concentra sulla moda vegana e sulle alternative ai tessuti realizzati con animali. Disponibile per lo shopping online e dal 4 novembre H&M.com.

Lifestyle: I più letti