Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Caso R. Kelly, Lady Gaga vuole cancellare "Do What You Want"

Lady Gaga si è scusata con le vittime di abusi sessuali da parte del rapper R. Kelly (foto di repertorio - Getty Images)
2' di lettura

La cantante aveva lavorato con il rapper e produttore per il disco "Artpop". Su Twitter ha espresso il proprio dispiacere nei confronti delle vittime di abuso

Lady Gaga ha annunciato che ritirerà da tutte le piattaforme streaming la canzone "Do What You Want", brano realizzato in collaborazione con R. Kelly. L'annuncio della popstar ha fatto seguito alle scuse, rivolte tramite Twitter, a tutte le vittime che hanno denunciato le molestie sessuali subite dal rapper.

Il caso R. Kelly

Ad inizio gennaio, sul canale americano Lifetime, è andato in onda il documentario "Surviving R. Kelly", un prodotto televisivo diviso in sei parti in cui alcune donne raccontano le molestie e gli abusi sessuali che nel corso degli anni avrebbero subito dal rapper.

Il tweet di Lady Gaga

"Sto dalla parte di queste donne al 1000%, gli credo, so che stanno soffrendo e sento fermamente che le loro voci devono essere ascoltate e prese sul serio", ha scritto la cantante, reduce dalla vittoria del Golden Globe per per la Migliore canzone originale con il brano "Shallow", creata per il film "A Star is Born". "Ciò che sto sentendo sulle accuse contro R. Kelly è assolutamente orribile e indifendibile. Sono stata io stessa vittima di abusi sessuali ed ho realizzato la canzone ed il video in un momento buio della mia vita. Volevo creare qualcosa di estremamente provocatorio perché ero arrabbiata e non avevo ancora metabolizzato il trauma vissuto nella mia vita. La canzone è "Do What You Want (With My Body)", penso che sia chiaro quanto fosse confuso il mio pensiero all'epoca".

Il valore della terapia

"Se potessi tornare indietro e parlare con la giovane me - scrive ancora Gaga - le direi di andare in terapia, cosa che ho fatto solo successivamente, così da capire il confuso stato post-traumatico in cui ero". La cantante continua, sottolineando l'importanza dell'aiuto psicologico, del chiedere aiuto e parlare apertamente. "Non posso tornare indietro - scrive la popstar - ma posso andare avanti continuando a supportare le donne, gli uomini e le persone di tutte le identità sessuali, e di tutte le razze, vittime di abusi sessuali". In chiusura del suo messaggio Gaga sottolinea come "fino a che non succede, non si sa come ci si sente. Ma adesso lo so". E conclude annunciando l'intenzione di rimuovere la canzone da "iTunes e tutte le altre piattaforme di streaming", oltre a non lavorare più con R. Kelly.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"