Gianluigi Vittorio Castelli, professore esperto di tlc

Economia
Vittorio Castelli, nuovo ad Ferrovie dello Stato (Ansa)
Ansa_Vittorio_Castelli

Il nuovo presidente di Ferrovie dello Stato era approdato in azienda nel 2016 dove ha ricoperto, fino alla nuova nomina avvenuta il 30 luglio, il ruolo di direttore Centrale Innovazione e Sistemi Informativi

Il nuovo presidente di Ferrovie dello Stato, Vittorio Castelli, ricopriva fino a questa mattina il ruolo di direttore Centrale Innovazione e Sistemi Informativi di Ferrovie dello Stato Italiane, dove era approdato nel 2016 e aveva da poco tenuto a battesimo, come amministratore delegato, la nuova start up del Gruppo, Nugo, per la mobilità integrata.

Incarichi in Italia e all'estero

Laureato in fisica a indirizzo Cibernetico presso l'Università degli Studi di Milano, inizia la sua carriera professionale nel settore dello sviluppo software e in parallelo avvia la carriera accademica: dal 1978, per 18 anni, è in Etnoteam. A maggio del 1996 si trasferisce in Infostrada, con il ruolo di Chief information officer (Cio) e a giugno 1997 approda in Fiat Auto, ancora con l'incarico di Cio e guidando la ricostituzione dell'organizzazione IT di Fiat Auto insieme a importanti progetti nell'ambito della logistica, dei sistemi di produzione e di supporto all'internazionalizzazione. Coordina le organizzazioni IT di Fiat Auto in Brasile, Argentina e Polonia. Nel 2000 diventa CEO e Direttore Generale della società di servizi software del Gruppo Fiat (GSA). Nel febbraio del 2001 si sposta in Omnitel, poi Vodafone Italia, e nel 2003 si trasferisce in UK e diventa Global IT Director di Vodafone.

La carriera da professore

Nell'agosto 2006 rientra in Italia e assume la guida, come Executive Vice President ICT, dell'IT di Eni. È anche consigliere di amministrazione di Eni AdFin. Nel febbraio 2015 lascia Eni e fonda, all'interno della Sda Bocconi - la scuola di direzione aziendale e cultura manageriale dell'Università - il DEVO Lab, dedicato allo studio e ricerca dell'impatto delle tecnologie digitali sui modelli di business, sulle organizzazioni, sul conto economico e sul valore delle aziende. È anche professore alla Sda di Sistemi Informativi. In questo periodo è attivo in diverse start-up quale presidente di Nozomi Networks SA, consigliere di amministrazione di Cynny S.p.A e consigliere di amministrazione della P&R Foundation. Ha operato come advisor per la strategia ICT di alcune grandi aziende nazionali e multinazionali.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24