Arera: gas in calo del 34,2% per la bolletta di gennaio

Economia
Ipa/Ansa

L'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente ha reso noto l’aggiornamento mensile sulla bolletta del gas di gennaio per i clienti in tutela. Per la famiglia tipo, la spesa in un anno è di 1.769 euro

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di economia

 

È arrivato l’atteso aggiornamento mensile dell'Arera (l'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente) sulla bolletta del gas di gennaio per i clienti in tutela. E si registra un netto calo: in base all'andamento medio del mercato all'ingrosso italiano nel mese di gennaio 2023, e per i consumi dello stesso mese, per la famiglia tipo (con consumi medi di 1.400 metri cubi annui) in tutela si registra una diminuzione del 34,2% rispetto a dicembre 2022. L'Arera spiega anche che per il primo mese dell'anno, che ha registrato una quotazione media all'ingrosso molto più bassa rispetto a quella di dicembre, il prezzo della materia prima gas per i clienti in tutela è pari a 68,37 euro a Mwh. A dicembre 2022 la bolletta era aumentata del 23,2% rispetto a novembre (IPOTESI SCONTO DA APRILE PER I PIÙ VIRTUOSI - I POSSIBILI RISPARMI PER LE FAMIGLIE).

Arera: "Per famiglia tipo spesa in un anno è 1.769 euro"

"La riduzione per il mese di gennaio, in termini di effetti finali, ancora non compensa del tutto gli alti livelli di prezzo raggiunti nell'ultimo anno, con la spesa per il gas per la famiglia tipo (con consumi medi di 1.400 metri cubi annui) nell'anno scorrevole (febbraio 2022-gennaio 2023) che risulta di circa 1.769 euro, +36% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente (febbraio 2021-gennaio 2022)", spiega Arera ricordando che, come previsto dalla Legge di bilancio, per il primo trimestre 2023 sono azzerati gli oneri generali di sistema per il gas.

Le parole di Giorgetti

vedi anche

Gas, Giorgetti: “Da inizio febbraio taglio del prezzo del 40%”

Già ieri il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti, durante un incontro elettorale della Lega, aveva detto: “Credo che la politica che abbiamo adottato per le bollette inizi a dare i primi frutti. Arera dà la notizia della riduzione delle bollette. Non è il 40%, ma siamo vicinissimi e questo è un primo segnale tangibile. Questo vale per gennaio, ma vuol dire che a febbraio ci sarà un'ulteriore riduzione e quindi che, auspicabilmente, ci indirizziamo verso una normalità a beneficio delle famiglie”.

Economia: I più letti