Borse, Milano e le europee chiudono in calo. Salgono i prezzi di gas e petrolio

Economia
©IPA/Fotogramma

I listini del Vecchio Continente terminano in rosso, in linea con l'andamento di Wall Street: a Piazza Affari l'ultimo indice Ftse Mib cede lo 0,96% a 24.298 punti. Chiudono positive le Borse asiatiche. Tonfo record indice globale bond, persi 2,6 trilioni

ascolta articolo

Chiudono in calo le Borse europee, dopo una giornata in un clima che si è fatto nervoso, anche per la situazione del conflitto ucraino (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE): a Piazza Affari l'ultimo indice Ftse Mib cede lo 0,96% a 24.298 punti. Male anche Francoforte (-1,31%), Parigi (-1,17%), Madrid (-1,87%) e Londra (-0,22%). Intanto il mercato globale dei bond ha registrato una perdita senza precedenti dal picco raggiunto lo scorso anno per effetto dell'impennata dell'inflazione che sta costringendo le banche centrali a rialzare i tassi. Il Bloomberg Global Aggregate Index, un benchmark per i ritorni totali (in termini di valore e cedole) dei bond governativi e aziendali, è sceso dell'11% dal picco di gennaio 2021. Si tratta del più consistente calo da quando l'indice è stato creato nel 1990, superiore anche alla correzione del 10,8% registrata nella grande crisi finanziaria del 2008, ed equivalente a una perdita di valore pari a circa 2,6 trilioni di dollari.

Petrolio e gas in salita

vedi anche

Dal nucleare al green, come l'Occidente sostituirà l'energia russa

Rialzano la testa le fonti energetiche, dopo le parole di Vladimir Putin sul pagamento in rubli delle forniture di gas russo. Il prezzo del gas in Europa che si attesta a 119 euro al Mwh, dopo aver toccato un balzo del 34%. A Londra le quotazioni salgono a 282 penny al Mmbtu. In controtendenza l'energia che sale del 2,6%, con il prezzo del petrolio che vola. Le quotazioni del Wti salgono a 114,94 dollari al barile (+5,2%) e il Brent a 121,85 dollari (+5,4%).

A Mosca domani riprendono negoziazioni azioni

La Banca di Russia ha dato il via libera alle negoziazioni delle azioni della Borsa di Mosca a partire da domani, 24 marzo. Lo riporta l'agenzia Bloomberg citando il sito web della Banca di Russia. Il trading dell'indice Imoex si terrà dalle 9:50 alle 2 pomeridiane ora di Mosca. La vendita allo scoperto sarà vietata. Il regime di trading per gli altri giorni sarà annunciato nelle prossime ore.

Le Borse asiatiche

vedi anche

Carburanti, con lo sconto benzina ai livelli di un mese fa

La Borsa di Tokyo conclude le contrattazioni con l'indice di riferimento ai massimi in 2 mesi, seguendo l'avanzata degli indici azionari Usa, con acquisti sostenuti sui titoli dei settori che più dipendono dalla sostenibilità dell''export, grazie alla svalutazione dello yen sul dollaro. In chiusura il Nikkei segna un rialzo del 3%, a quota 28.040,16, con un progresso di oltre 800 punti. Sul mercato dei cambi lo yen tratta ai minimi in 6 anni sul biglietto verde, a un valore di poco superiore a 121, e a 133,60 sull'euro. Le Borse cinesi chiudono una seduta volatile in territorio positivo: l'indice Composite di Shanghai sale dello 0,34%, a 3.271,03 punti, mentre quello di Shenzhen guadagna lo 0,54%, attestandosi a quota 2.163,20. 

Economia: I più letti