UniCredit interessata a acquisto della russa Otkritie Bank

Economia

Il titolo ieri ha ceduto a Piazza Affari l'1,1% dopo la circolazione dei rumor relativi all'interesse per l'istituto. Nel consiglio di sorveglianza di Otkritie è entrato da poco l’ex presidente di Unicredit Russia

UniCredit pronta ad acquistare la russa Otkritie Bank. Secondo quanto riporta Bloomberg, citando fonti vicine al dossier, l’istituto milanese guidato da Andrea Orcel questa settimana inizierà la due diligence sulla settima banca russa (con 44 miliardi di dollari in asset), nazionalizzata nel 2017 dopo un crac di dimensioni storiche.

L'interesse verso la Russia

approfondimento

Unicredit-Mps può sbloccare risiko bancario tra gli istituti italiani

L'agenzia Ansa, nel riportare i rumor, fa notare che "l'interesse di UniCredit ad espandersi in Russia va contro una tendenza degli ultimi anni in cui istituti stranieri come Deutsche Bank ha ridimensionato la propria presenza locale sotto il peso delle sanzioni occidentali e i rischi di conformità". Reduce dal flop delle trattative con il Mef per l'acquisto di un perimetro di asset di Mps-Monte dei Paschi di Siena, UniCredit in Russia ha più di 4mila dipendenti e un giro d’affari da 384 milioni di euro nei primi nove mesi del 2021. Le indiscrezioni sulla banca italiana sono state riportate anche dall'agenzia di stampa Reuters, che ha ricordato come la "banca russa sia alla ricerca di compratori", più di quattro anni dopo essere stata salvata dallo Stato con una operazione di bailout.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24