Nuovo Patto di stabilità, la proposta: "Investimenti green fuori dal deficit"

Economia
©IPA/Fotogramma

La Commissione europea lancia la consultazione pubblica per la riforma delle regole fiscali europee. Francesco Saraceno spiega a Sky TG24 Business come potrebbero cambiare i criteri sui bilanci degli Stati. IL VIDEO

"La Green Rule è una delle opzioni discusse per la revisione delle regole fiscali, per ridurre il debito con un maggior sostegno agli investimenti". Così Valdis Dombrovskis, Vicepresidente della Commissione europea, durante il processo di consultazioni che dovrebbe portare, entro la fine dell'anno, a una proposta formale sulla riforma del Patto di stabilità e crescita. Patto che, di fatto, resterà sospeso fino al 2023 e che, se l'ipotesi di Dombrovskis diventasse realtà, escluderebbe dal deficit di ogni Paese gli investimenti necessari alla transizione ecologica. 

 

A Sky TG24 Business, Francesco Saraceno, Professore di macroeconomia europea a Science Po, Parigi, spiega che la Green Rule non è altro che "una versione ridotta della Golden Rule, la regola che consiste nello scomputare le spese per investimenti dal deficit:lo Stato deve sostanzialmente finanziare le spese correnti con le entrate, ossia le tasse, mentre può finanziare a debito quelle per investimenti con l’idea che questo aumenti lo stock di capitale".

 

Nella puntata di Sky TG24 Business del 19 ottobre, spazio anche alle possibili mosse delle banche centrali con Antonio Cavarero, Generali Investments, e al ruolo del Pnrr (LO SPECIALE DI SKY TG24) nella velocizzazione delle pratiche di trasparenza con Filippo Trifiletti, Direttore generale di Accredia.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24