Google, stop ai cookies pubblicitari nei siti web. Cosa cambia?

Economia

I cookies pubblicitari sulle pagine web per molti rappresentano un'invasione nella propria privacy. Anche per questo Google ha deciso di non usarli più. Ma la ragione non è solo questa. Guarda il video

Avete presente i cookies pubblicitari, quelli che avete accettato o rifiutato se state visitando il sito di Sky TG24 per la prima volta? Tra poco potrebbero scomparire: Google ha annunciato che smetterà di utilizzare quelli di terze parti, per sviluppare una nuova tecnologia che - secondo Mountain View - smetterà di tracciare la navigazione degli utenti. Google chiamerà il nuovo sistema "Privacy Sandbox", che dovrebbe permettere di non tracciare le persone senza però smettere di raccogliere dati utili alla pubblicità online.

 

I cookies di terze parti erano stati già da tempo bloccati da diversi browser - in particolare Safari, Mozilla ed Edge - per tutelare la privacy. Probabilmente anche per questo Google ha annunciato la scelta. Che però fa discutere: alcuni concorrenti del gigante americano, tra cui gli editori europei, lamentano infatti il rischio che il nuovo sistema di raccolta dei dati centralizzi ancora di più il ruolo di Google, escludendoli dal mercato multi-miliardario dell'online advertising.

 

Di questo hanno discusso a Sky TG24 Business Gaia Rubera, professoressa di social media marketing all'Università Bocconi, e Tommaso Valletti, professore di economia all'Imperial College Business School. Guarda il video.

 

Ospite della puntata è stato anche Andrea Delitala, Head of Euro Multi Asset di Pictet Asset Management. Clicca qui per vedere l'intera puntata di Sky TG24 Business.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.