Gli interventi per la crescita economica e le giuste strategie di investimento

Economia sponsorizzato
Investimenti

Il post-Covid ha portato ad interventi straordinari da parte dell'Unione Europea e delle Banche Centrali. In un clima di incertezza ecco le giuste strategie di investimento da portare avanti

Con la diffusione del Coronavirus (LO SPECIALE SULLA PANDEMIA - AGGIORNAMENTI LIVE) e il blocco totale delle attività, sono state diverse le scelte politiche per trasmettere uno stimolo fiscale al mercato. Aprile e maggio sono stati i mesi dedicati alla negoziazione che hanno sottolineato la volontà di Stati Uniti, Cina e molti Paesi europei di accompagnare la politica monetaria accomodante con stimoli di politica fiscale, a lungo invocati dalle Banche Centrali.

L’ottimismo nato grazie al piano Next Generation EU

L’attenzione dei mercati ha riguardato ovviamente anche l’Italia ma la tensione è stata stemperata dall’aspettativa di un sostegno sempre maggiore della BCE e dal successo del collocamento del BTP Italia. Luca Tobagi, CFA - Investment Strategist di Invesco, ha analizzato le scelte da parte dell’Unione Europea e la reazione dei mercati: “La presentazione della proposta del piano Next Generation EU ha rappresentato un punto di svolta. Non solo i 750 miliardi messi in campo hanno un peso economico notevole (il 5.5% circa del PIL dell’Unione), ma con questa scelta in questo momento, la Commissione ha battuto un colpo politico fortissimo. I mercati obbligazionari, soprattutto governativi, ma anche quelli azionari hanno reagito positivamente”. La crescita economica sembra quindi poter riprendere già dalla seconda parte del 2020 e mantenere lo slancio nel 2021. Ciò che bisogna valutare secondo Luca Tobagi sono il modo in cui le diverse economie potranno riprendere l’attività e il possibile cambiamento di mentalità: “Potrebbe esserci un ritorno alla programmazione degli acquisti e all’accumulazione, che spesso si osserva in contesti inflattivi. Un modo di pensare ben diverso da quello che ha caratterizzato gli ultimi anni”.

La strategia da adottare nell’incertezza

Tra fasi di grande ottimismo e marcato pessimismo, i mercati finanziari vivono nell’incertezza e occorre quindi fare maggiore attenzione negli investimenti. Luca Tobagi consiglia quindi di mantenere un atteggiamento disciplinato nella propria strategia di investimento e ricercare una buona diversificazione di portafoglio: “Non si può sapere che cosa ci riserva il futuro, soprattutto in momenti storici come questo, in cui l’incertezza e i cambiamenti riguardano molteplici livelli. Ma   con un orizzonte temporale esteso e una pianificazione finanziaria accurata, un processo di investimento disciplinato e diversificato può aiutare a sfruttare anche le fasi di discesa dei mercati come opportunità di accumulazione, compatibilmente con la propensione al rischio degli investitori, anziché temerle come una minaccia”.

Tante quindi le opportunità opportunitàanche in una fase così incerta e difficile da decifrare, ma è proprio in questi momenti che un investimento potrebbe cambiare le carte in tavola e rilanciare la propria attività.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.