Coronavirus, Borse Europee in forte calo: in 2 settimane bruciati 1.300 miliardi

Economia

In una sola seduta persi oltre 300 miliardi di euro. Piazza Affari, in due settimane, ovvero dalla notizia del primo contagio in Italia, ha ceduto oltre 95 miliardi di euro

Crollo delle Borse europee nel giro di due settimane. Nella seduta del 6 marzo con lo stoxx 600, l'indice che copre circa il 90% del mercato azionario europeo, in calo del 3,6%, in una sola seduta sono andati in fumo oltre 300 miliardi di euro. La peggiore è stata Piazza Affari che ha perso quasi 17 miliardi. In due settimane, da quando è stato registrato il primo contagio da Coronavirus in Italia, il mercato finanziario dell'Europa ha visto sfumare oltre 1.358 miliardi di capitalizzazione  (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - SPREAD DEL 6 MARZO).

Milano brucia oltre 95 miliardi di euro

La Borsa di Milano è quella che sta pagando il prezzo più alto a causa della diffusione del Coronavirus. In due settimane, il Ftse Mib ha perso il 17% che equivale a una capitalizzazione bruciata di oltre 95 miliardi di euro. 

Il rosso di Parigi, Londra, Francoforte e Madrid

La seduta del 6 marzo si è conclusa con perdite per tutte le Borse europee. Profondo rosso a Parigi che scende del 4,14%, Francoforte lascia il 3,37%, Londra termina con -3,62% e Madrid crolla del 3,54%.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.