Dolce e Gabbana: quando ci ritireremo lasceremo azienda alla famiglia

Economia

I due stilisti annunciano i progetti per il futuro dell'azienda e spiegano che, un giorno, quando si ritireranno, vorrebbero cedere il controllo ai familiari. Nella casa di moda rivestono già ruoli importanti il fratello e la sorella di Dolce

Dolce e Gabbana annunciano i progetti per il futuro dell'azienda. In un’intervista a Vogue Business hanno spiegato che quando un giorno decideranno di ritirarsi dal mondo della moda, vorrebbero lasciare il marchio in eredità ai familiari. Dopo anni di carriera su successo sulle passerelle di tutto il mondo i due stilisti, creatori dell’omonima firma, hanno spiegato: "Siamo stati fortunati. Non vogliamo diventare i più ricchi del cimitero", ha detto con una battuta Stefano Gabbana.

"Sei una madre e non puoi vendere i tuoi figli"

Gabbana ha chiarito: "Sei una madre e non puoi vendere i tuoi figli". Così, in futuro, quando i due si ritireranno, cederanno il controllo alla famiglia Dolce, così da evitare la vendita ad altri investitori o l’ingresso di nuovi direttori creativi. "Ci piacerebbe moltissimo - hanno spiegato le due star della moda - lasciare ai familiari il nostro lavoro". Secondo quanto riportato da Vogue Business, quest'autunno, i componenti della famiglia Dolce avrebbero già cominciato a discutere dei propri ruoli e del futuro dell'azienda. Il fratello di Dolce, Alfonso, 54 anni, è già l'amministratore delegato della società. La sorella Dora, 64 anni, è invece responsabile della ricerca e dello sviluppo per la collezione prêt-à-porter. Ma ci sarebbero anche vari altri nipoti coinvolti in azienda.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.