Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Fca-Psa, ufficiale la fusione paritaria: Elkann sarà presidente

5' di lettura

La fusione creerebbe ricavi congiunti di quasi 170 mld di euro. Le due società spiegano di voler “unire le forze per creare un leader mondiale in una nuova era della mobilità sostenibile”. Elkann sarà presidente, Tavares ad. Conte: "Garantire livello produzione Italia"

La fusione proposta tra Fca e Psa creerebbe il quarto costruttore automobilistico al mondo in termini di unità vendute (8,7 milioni di veicoli), con ricavi congiunti di quasi 170 miliardi di euro e un utile operativo corrente di oltre 11 miliardi di euro, sulla base dell'aggregazione dei risultati del 2018 ed escludendo Magneti Marelli e Faurecia. È quanto comunicano le due società nella nota congiunta che hanno diffuso questa mattina, in cui spiegano di voler "unire le forze per creare un leader mondiale in una nuova era della mobilità sostenibile". "La strada per l'accordo è ancora lunga, ma è un’opportunità”, ha precisato l'ad di Fca, Mike Manley. Il presidente John Elkann in una lettera ai dipendenti: "Vedo l'opportunità di creare qualcosa di davvero speciale". "È un'operazione di mercato, non posso giudicare l'accordo ma quello che preme al governo è che sia assicurato il livello di produzione e quello di occupazione in Italia e quindi la continuità aziendale”, il commento del premier Giuseppe Conte. Oltralpe, il ministro francese dell'Economia, Bruno Le Maire, in una nota ha spiegato che "accoglie favorevolmente" il progetto ma lo Stato francese, azionista di Psa, resterà "particolarmente vigile" sulla tutela dell'apparato industriale in Francia.  

Quote divise a metà tra Psa e Fca

Il nuovo gruppo che nascerà dalla fusione sarà controllato al 50% dagli azionisti del gruppo Psa e al 50% dagli azionisti di Fca. "Sinergie annuali a breve termine stimate in circa 3,7 miliardi di euro, senza chiusure di stabilimenti”, è uno degli obiettivi che si raggiungerebbero secondo le due aziende.

Elkann presidente, Tavares ceo

Nella nuova società John Elkann sarà presidente, Carlos Tavares ceo e membro del consiglio di amministrazione. Ci sarà una capogruppo olandese e una governance bilanciata tra gli azionisti con una maggioranza di consiglieri indipendenti. Il consiglio di amministrazione della società sarebbe composto da 11 membri: 5 saranno nominati da Fca (incluso John Elkann) e 5 nominati da Psa (inclusi il senior independent director e il vicepresidente). Nel board ci sarà anche il ceo Carlos Tavares che avrà un mandato iniziale di 5 anni. "Questa convergenza crea un significativo valore per tutti gli stakeholder e apre a un futuro brillante per la società risultante dalla fusione. Sono soddisfatto del lavoro fatto finora con Mike (Manley, ceo di Fca, ndr.) e sarò molto felice di continuare a lavorare con lui per costruire insieme un grande gruppo", afferma Tavares.

Manley: "Fusione oltre numeri e sinergie"

"La fusione proposta va oltre i numeri e le sinergie. Intendiamo unire due aziende con la stessa visione, lo stesso livello di apertura e fiducia l'uno nell’altro”, spiega Manley, ad di Fca, in una lettera ai dipendenti ai quali comunica i numeri e il valore della fusione allo studio con Psa. "Il mio rispetto per l'amministratore delegato di Groupe Psa, Carlos Tavares, così come la nostra amicizia, durano da circa un decennio. Mi sento stimolato e ispirato all'idea di poter lavorare con lui e con tutti voi per costruire insieme una nuova grande azienda”, ha aggiunto.

La lettera di John Elkann ai dipendenti: "È un vostro successo"

Anche il presidente di Fca, John Elkann, ha scritto ai dipendenti riguardo il progetto di fusione: "Il nostro obiettivo comune è quello di creare un gruppo leader nella mobilità sostenibile, in grado di cogliere le tante opportunità di una nuova era". "Queste due aziende - scrive ancora Elkann - prese da sole, sono straordinarie; ma insieme, possiamo fare ancora di più per soddisfare l'esigenza in rapida evoluzione di prodotti innovativi e nuove soluzioni per la mobilità”. Poi i ringraziamenti: "Le grandi aziende sono create dalle persone che ci lavorano; il che significa che questo è innanzitutto un vostro successo ed è anche una prova evidente delle vostre capacità, del vostro impegno e della vostra dedizione. Ancora una volta, a nome del Consiglio di Amministrazione e apprezzando anche la straordinaria leadership di Mike, desidero ringraziarvi per tutto ciò che avete fatto, state facendo e continuerete a fare in futuro per assicurarci di rimanere un'azienda di eccellenza e di avere un impatto positivo sulla vita dei milioni di persone con cui entriamo in contatto".

Obiettivo memorandum entro prossime settimane

Fca e Psa lavoreranno "per raggiungere nelle prossime settimane, al termine delle discussioni, un Memorandum of Understanding vincolante”, affermano i due gruppi. Il Consiglio di Sorveglianza di Peugeot e il consiglio di amministrazione di Fca hanno concordato all'unanimità - spiegano le due società - di lavorare a una piena aggregazione dei rispettivi business tramite una fusione paritetica. Prima del perfezionamento dell'operazione Fca distribuirebbe ai propri azionisti un dividendo speciale di 5,5 miliardi di euro e la propria partecipazione in Comau. Peugeot distribuirebbe ai propri azionisti la partecipazione del 46% in Faurecia.

Data ultima modifica 31 ottobre 2019 ore 18:04

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"