Bonus cultura, cosa è e come richiederlo

Il bonus è destinato all'acquisto di prodotti culturali. Tra questi ci sono libri, biglietti del cinema, di concerti o teatri, eventi culturali e visite a musei (Getty Images)
3' di lettura

Cos'è, come si ottiene e come si può spendere il voucher da 500 euro varato dal governo Renzi

Cos'è il bonus cultura, e come si può fare per ottenerlo? Proviamo a rispondere a tutte le domande che i ragazzi decisi a richiedere il voucher per i beni culturali si pongono.

Cosa è il bonus cultura

È un bonus da 500 euro varato dal governo Renzi nel 2016. È destinato ai neomaggiorenni residenti in Italia, compresi gli stranieri con permesso di soggiorno. Può essere richiesto quando si compiono 18 anni. Nei primi due anni di applicazione ne hanno usufruito i ragazzi nati nel 1998 e nel 1999. Questi ultimi hanno tempo fino al 30 giugno 2018 per richiederlo, e tempo fino al 31 dicembre 2018 per spenderlo. Lo stanziamento è di 290 milioni di euro annui

Come si richiede il bonus cultura

Per richiedere il bonus bisogna essere dotati di identità digitale il cosiddetto SPID (cosa è SPID), che si può richiedere a partire dal giorno in cui si diventa maggiorenni. Poi bisogna registrarsi su 18app, e scaricare l’applicazione su tablet o smartphone. Ogni volta che si desidera acquistare qualcosa si deve generare un buono di valore pari al costo del bene che si vuole acquistare. Per generarlo si deve accedere a 18 app, verificare gli esercenti che aderiscono all’iniziativa, scegliere se l’acquisto viene fatto online o in un negozio fisico. Ogni volta che si effettua un acquisto la spesa viene scalata dal "portafoglio" virtuale

Cosa si può acquistare con il bonus

Il bonus è destinato all'acquisto di prodotti culturali. Tra questi ci sono libri, biglietti del cinema, di concerti o teatri, eventi culturali, visite a musei, corsi di musica, teatro o lingua straniera, musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile, musica on line). Non esistono limiti di spesa per ciò che si vuole comprare, ma è possibile acquistare solo un'unità di ciascun bene

Come è andato finora il bonus?

Sia il numero di richieste che la spesa sono stati inferiori alle aspettative. Secondo i dati (non definitivi) ne hanno usufruito circa 600mila ragazzi per una spesa totale di 163 milioni di euro. L’80% dei soldi (132 milioni) sono stati usati per acquistare libri, il 10% per concerti e musica, il 7% per il cinema. La maggior parte degli acquisti (il 54%) sono stati effettuati online.

Leggi tutto
Prossimo articolo