Cani violenti, disponibile la prima puntata del nuovo podcast prodotto da Piano P

Cronaca

Lorenzo Giroffi

Piano P
cani violenti

Incontri clandestini, risse sui social, pestaggi per la camorra e scommesse senza via d'uscita. Una serie su storie di chi cerca ostinatamente uno spazio per la propria ferocia

Venerdì 14 gennaio è uscito Cani Violenti, un podcast prodotto da Piano P. Tutto è iniziato quando al Pincio di Roma centinaia di ragazzini si sono dati appuntamento per pestarsi, violando il coprifuoco per l'emergenza sanitaria e filmandosi in dirette social. Osservare quella violenza e leggere delle analisi che mi sembravano sbagliate, mi hanno messo nella condizione di fare un viaggio su un doppio binario. Il primo a ritroso, intimo, in un passato che avevo messo da parte. Il secondo verso generazioni che non conoscevo, di una violenza che volevo capire. Così da quella rissa a Roma sono finito in Bosnia, perché lì volevo incontrare un cane violento che era dovuto scappare dall'Italia. Un ragazzo che ha messo su un sistema di risse clandestine finite per essere virali sui social, divenute poi anche un caso giudiziario per la città di Piacenza. La sua ricerca in Bosnia è alternata nel primo episodio a testimonianze di violenze di altro genere, raccolte al confine croato. Il protagonista del primo episodio è Milan. Lui mi apre il mondo delle "risse al Coin", il vero e proprio sistema d'incontri clandestini tra ragazzini a Piacenza. Milan è dovuto tornare nella terra d'origine dei suoi genitori, per scampare ad altri guai giudiziari. Ha messo alle spalle quel mondo di botte e scommesse. Oggi ha una vita nuova, ma mentre lo racconta mi consiglia di andare a Piacenza, per incontrare chi sa come stanno le cose oggi sul sistema "risse al Coin". Così continua il viaggio di Cani Violenti, per raccogliere altre storie, quelle  “di chi cerca ostinatamente uno spazio per la propria ferocia”. Nel corso dei quattro episodi incontreremo poi uomini trasformati in bestie efferate, ragazzini in video acchiappa like e giovani perduti a pestare a pagamento sindacalisti che si mettono d'intralcio. In un arco tempolare molto ampio, che i Cani Violenti ci fanno vivere, arriviamo ad incontrare chi ha combattuto sotto il controllo della camorra, portandone ancora addosso i segni.

Le informazioni sul podcast

Il podcast è disponibile su Spotify, Apple Podcast, Amazon Music e sul sito di Piano P. Ogni venerdì uscirà una nuova puntata. La serie Cani Violenti è di Lorenzo Giroffi, adattata e prodotta da Carlo Annese, per Piano P, con Giulia Pacchiarini. L'illustrazione della cover è di Paolo Armitano, tra i principali disegnatori dei fumetti di Dylan Dog.

 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24