Covid, maestra negazionista di Treviso ricoverata in terapia intensiva

Cronaca

Era stata assunta nell’istituto Giovanni XXIII di Treviso come supplente e insegnante di sostegno. Ma in classe si era lasciata andare con valutazioni personali sulla pandemia nel tentativo di convincere i bambini che fosse tutta un’invenzione

Sarebbe ricoverata in terapia intensiva in gravi condizioni Sabrina Pattarello, l’insegnante elementare di Treviso conosciuta per le sue partecipazioni alle manifestazioni dei negazionisti e per i ripetuti inviti ai suoi alunni a non credere al Covid perché “lo prendono solo i vecchi” (IL LIVEBLOG - I NUMERI DELLA PANDEMIA)

Gli interventi negazionisti

approfondimento

Antonio Minò sindaco di Avetrana muore per Covid

Originaria di Spinea, nel Veneziano, ma residente a Marghera, ossessionata da Bill Gates e da Anthony Fauci, innamorata di Donald Trump, la Pattarello non ha mai nascosto le sue idee negazioniste. Era stata assunta nell’istituto Giovanni XXIII di Treviso come supplente e insegnante di sostegno. Ma in classe si era lasciata andare con valutazioni personali sulla pandemia, nel tentativo di convincere i bambini che fosse tutta un’invenzione. A segnalare i suoi interventi negazionisti erano stati i genitori dei bambini, che avrebbero denunciato anche minacce da parte dell'insegnante contro chi si rifiutava di togliersi la mascherina. Prima era stata oggetto di un provvedimento disciplinare, per poi essere sospesa da scuola per mancato uso dei dispositivi di protezione forniti dall'istituto. Infine, a inizio anno, il licenziamento.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24