Coronavirus in Italia, il bollettino del 13 giugno: 1.390 nuovi casi, i morti sono 26

Cronaca

I tamponi giornalieri effettuati sono 134.136, compresi i test rapidi. La percentuale dei positivi è all'1%. Le vittime sono 127.002 in totale, mentre le terapie intensive sono 565 (-9), con 20 ingressi nelle ultime 24 ore. I casi totali, compresi morti e guariti, raggiungono quota 4.244.872 

Sono 1.390 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 1.723), a fronte di 134.136 tamponi giornalieri effettuati (ieri 212.966). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è all'1% (ieri 0,8%). Sono 26 le vittime registrate in 24 ore. Le terapie intensive sono 565 (-9), con 20 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 13 giugno sulla situazione coronavirus in Italia (AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE - LA SITUAZIONE IN ITALIA CON MAPPE E INFOGRAFICHE - DATI E GRAFICI SUI VACCINI).

Vittime, tamponi e guariti

approfondimento

Vaccini Covid, Speranza: "Regioni si adeguino a indicazioni governo"

In Italia, dall'inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 4.244.872. Le vittime in totale sono 127.002, con 26 decessi nelle ultime 24 ore. I guariti sono un totale di 3.957.557. I ricoverati con sintomi sono 3.542 (-113). Sono invece 156.206 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi sono in tutto 68.604.561 - di cui 50.510.527 processati con test molecolare e 18.094.034 con test antigenico rapido -, in aumento di 134.136 rispetto al 12 giugno. Le persone testate sono finora 28.817.395, al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

 

La P.A. di Bolzano comunica che tra gli 8 nuovi positivi, 1 deriva da test antigenico successivamente confermato da test molecolare. La regione Puglia comunica che alcuni casi confermati da test antigenico essendo stati successivamente confermati da test molecolare sono stati riclassificati tra quest'ultimi. 

Le vittime

approfondimento

Abrignani (Cts): "Vaccino ci salva, parlare di cavie una stupidaggine”

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, per quanto riguarda le vittime se ne registrano:

33.726 in Lombardia

11.600 in Veneto

7.337 in Campania

13.233 in Emilia-Romagna

11.675 in Piemonte

8.262 nel Lazio

6.588 in Puglia

6.816 in Toscana

5.905 in Sicilia

3.794 in Friuli-Venezia Giulia

3.025 nelle Marche

4.342 in Liguria

2.502 in Abruzzo

1.180 nella Provincia autonoma di Bolzano

1.208 in Calabria

1.484 in Sardegna

1.417 in Umbria

1.360 nella Provincia autonoma di Trento

585 in Basilicata

491 in Molise

472 in Valle d'Aosta.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24