Vacanze, partiranno 7 italiani su 10. Anche grazie ai vaccini anti-Covid

Cronaca
©Ansa

L’andamento della campagna vaccinale convince a partire per la stagione estiva. È quanto emerge da un sondaggio Quorum/YouTrend realizzato per l’azienda Wonderful Italy. La meta preferita dagli intervistati è il mare e le attività all’insegna della natura vincono su tutte le altre. Le strutture più ambite sono le case vacanza, seguite dagli alberghi. Relax e sicurezza sanitaria le componenti più importanti per scegliere dove andare. In 9 su 10 non lasceranno l'Italia

Grazie ai vaccini anti-Covid, le vacanze estive non fanno paura: sette italiani su 10 sono sicuri di partire questa estate, quasi il doppio rispetto allo scorso anno. Fondamentale per questa scelta è stata la possibilità di vaccinarsi. Solo per un viaggiatore su 10, infatti, l’iniezione del farmaco non avrebbe avuto alcuna influenza sulla scelta di partire. È quanto risulta dal sondaggio Quorum/YouTrend sulla propensione degli italiani ad andare in vacanza, commissionato dall’azienda Wonderful Italy. “Rispetto allo scorso anno abbiamo notato una maggiore fiducia nell’andare in vacanza, segno della campagna vaccinale in atto”, dice il Ceo dell’azienda Michele Ridolfo. Segnali di questa ritrovata fiducia, aggiunge Ridolfo, sono anche “la maggior propensione alle vacanze di gruppo - dal 23 al 29% degli intervistati -, la volontà di percorrere anche molti chilometri per raggiungere la località preferita e la voglia di scoprire una città d’arte, soprattutto da parte degli over 55, fascia d’età che ha beneficiato prima dei vaccini”.

Effetto vaccini

vedi anche

Covid, l’estate con i più giovani tra vaccini e tamponi: le regole

Il 67% degli intervistati ritiene che la campagna vaccinale in corso abbia influito sulla scelta di andare in vacanza. Il 16% ritiene invece che la disponibilità dei farmaci anti-coronavirus sia “poco” influente per decidere se partire o meno, mentre il 10% la ritiene “nulla”. In ogni caso, 8 intervistati su 10 si sono detti “molto o abbastanza tranquilli” di partire grazie alle vaccinazioni.

Le vacanze preferite per l’estate 2021

leggi anche

Vaccini anti-Covid, seconda dose in vacanza: cosa sappiamo

Nove intervistati su 10 hanno dichiarato che non lasceranno l’Italia per trascorrere le ferie estive. La meta preferita è il mare, che vince su tutte le altre con quasi il 60% di preferenze, anche se in lieve calo rispetto al 2020. Il 17% degli intervistati ha detto di preferire la montagna, mentre il 10,2% sceglierà una o più città d’arte (quasi il doppio rispetto alla scorsa estate). Le attività all’insegna della natura vengono scelte dal 52,8% del campione di intervistati, seguite da quelle enogastronomiche (51%), artistiche (50%) e sportive (31,7%), in linea con il 2020. La distanza della meta prescelta non spaventa un terzo degli intervistati, che ipotizza di viaggiare anche a oltre 500 chilometri di distanza dalla propria abitazione, mentre le vacanze vicine vengono preferite solo dal 7%. Il relax è la prima componente imprescindibile per una vacanza: la pensano così 8 intervistati su 10. Il 70% degli intervistati dice di apprezzare particolarmente la sicurezza sanitaria.

Sondaggio Quorum-YouTrend

Chi è più propenso a partire

vedi anche

Bonus vacanze 2021, le novità previste dal decreto Sostegni-bis

I più convinti di partire per le vacanze sono gli uomini. Il 76,4% degli intervistati si è infatti detto sicuro della partenza, contro il 66,8% delle donne. La fascia di età che ha più voglia di andare in vacanza è quella compresa tra i 35 e i 54 anni (76%). Guardando all’istruzione, sono i laureati a voler maggiormente lasciare casa per trascorre le ferie (73,8%).

Le strutture

leggi anche

Vacanze Italiane, i luoghi “nascosti” più belli del Belpaese

Come nel 2020, la casa vacanza rimane in cima alla lista della tipologia di alloggi preferita dagli intervistati (36,3%), staccando di pochissimo gli alberghi (35,7%). Entusiasma meno italiani l’idea di soggiornare in agriturismi (10%), villaggi (8%) e campeggi (5,6%). Nella scelta della casa, a fare la differenza è la presenza di un giardino (quasi metà del campione di intervistati lo gradisce), di una piscina (cara a 4 vacanzieri su 10) e il wi-fi, “irrinunciabile” per un terzo del campione. A preferire l’opzione casa vacanze sono soprattutto gli under 35 e gli ospiti con un livello di istruzione superiore. Le fasce più senior continuano a preferire il soggiorno in albergo.

Sondaggio Quorum-YouTrend

La ricerca

La ricerca è stata condotta con metodo CAWI con interviste realizzate tra il 17 e 19 maggio su un campione di popolazione maggiorenne residente in Italia indagato per quote di sesso, età, titolo di studio e macroregione di residenza. Wonderful Italy, operante dal 2017, è specializzata nell’offrire soggiorni in Sicilia, Puglia, Campania, Emilia, Liguria e Piemonte.

Sondaggio Quorum-YouTrend

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.