Ritrovato il gatto Grisù scomparso, interrogazione parlamentare del M5S alla Camera

Cronaca

Dopo giorni di ricerche, Grisù è stato trovato stamattina a Pescara nei pressi della stazione. Verrà riconsegnato ai suoi proprietari. Aveva dato l’annuncio della sua scomparsa la deputata M5S Daniela Torto che, in un video su Facebook, aveva lanciato un vero e proprio appello per ritrovarlo. Il felino si trovava a bordo di un treno quando il capotreno lo ha fatto scendere pensando fosse un gatto randagio

Sarà al centro di un’interrogazione parlamentare del M5S alla Camera il caso del gatto Grisù che, dopo giorni di ricerche, è stato ritrovato. Si è conclusa quindi con un lieto fine la storia di questo felino persiano, scomparso alla stazione ferroviaria di Pescara dopo che un capotreno,, trovandolo mentre girovagava nel vagone, lo aveva fatto scendere senza che i suoi padroni se ne accorgessero. A dare l’annuncio con un video su Facebook la deputata pentastellata Daniela Torto che aveva lanciato un vero e proprio “Appello per Grisù”. Il felino di 14 anni, ritrovato stamattina su un muretto dello scalo ferroviario di Pescara, stava viaggiando con i suoi proprietari, un'anziana coppia del Salento diretta a Torino. L'Enpa nazionale ha annunciato di aver diffidato Trenitalia affinché prenda "provvedimenti nei confronti" del capotreno, "responsabile di questa assurda condotta".

L’appello della deputata M5S

approfondimento

Festa del Gatto 2021, in era Covid è il nuovo migliore amico dell’uomo

In un lungo messaggio la parlamentare pentastellata ha manifestato tutto il suo disappunto. "Grisù è un gatto scomparso alla stazione di Pescara dopo essere stato allontanato dal treno dal capotreno, probabilmente mentre i proprietari stavano dormendo. Io mi auguro che Grisù torni presto a casa". "L'accaduto mette in evidenza cosa non doveva essere fatto e cosa invece è stato fatto: doveva essere messo in tutela l'animale. Se un capotreno avesse trovato un oggetto smarrito lo avrebbe buttato giù dal treno o avrebbe avvertito la polizia ferroviaria?", ha detto Daniela Torto. "Un gatto ha un valore molto più grande rispetto a un semplice oggetto. Sto depositando una interrogazione parlamentare che faccia luce sull'accaduto e allo stesso tempo che sensibilizzi alla nascita di un vero e proprio codice di comportamento del lavoratore per la tutela di chiunque sia sotto la nostra responsabilità in qualunque circostanza, anche nel caso si trattasse di un randagio salito sul treno l'unica decisione saggia era mettere in sicurezza il gatto. Si deve tentare una rivoluzione culturale anche nel mondo animale, troppo spesso aggredito. Un abbraccio ai proprietari di Grisù e spero che Grisù torni presto a casa", ha concluso la deputata M5s.

La ricostruzione dell’episodio

approfondimento

Gatto intossicato da rogo, salvato con ossigeno da pompieri

Le ricerche del gatto erano iniziate domenica scorsa e avevano coinvolto l'Enpa Pescara, la Polfer e alcune decine di volontari. Della vicenda si era interessata anche l'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente, che aveva lanciato un appello all'aeroclub pescarese per l'utilizzo dei droni nelle ricerche. Il treno in questione, partito da Lecce, era diretto a Torino. Grisù in piena notte in qualche modo era riuscito ad aprire il trasportino e ad allontanarsi. Trovato mentre girava per il treno, era stato fatto scendere dal capotreno che aveva pensato fosse un randagio.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24