Coronavirus in Italia, bollettino 28 gennaio: 14.372 nuovi casi, i morti sono 492

Cronaca

I tamponi effettuati sono in totale 275.179, compresi i test rapidi. La percentuale dei positivi è al 5,2%, ma il dato è influenzato dal conteggio dei tamponi antigienici che si sommano a quelli molecolari. Le vittime sono in totale 87.381, mentre le terapie intensive sono 2.288 (-64), con 102 ingressi nelle ultime 24 ore. I casi totali, compresi morti e guariti, raggiungono quota 2.515.507 

Sono 14.372 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 15.204), a fronte di 275.179  tamponi giornalieri effettuati (ieri 293.770), nel conteggio dei quali rientrano anche i test antigenici rapidi. La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è al 5,2% (ieri 5,17%), ma il dato è influenzato dal conteggio dei test antigienici rapidi, che si sommano a quelli molecolari. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 28 gennaio sulla situazione coronavirus in Italia (AGGIORNAMENTI SPECIALE). Le vittime sono 492 in un giorno, mentre le terapie intensive sono 2.288 (-64), con 102 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore.

Vittime, tamponi e guariti

approfondimento

Coronavirus, dal primo caso alla pandemia globale: le tappe. FOTO

In Italia, dall'inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 2.515.507. Le vittime in totale sono 87.381, con 492 decessi nelle ultime 24 ore. I guariti sono un totale di 1.953.509. I ricoverati con sintomi sono 20.778 (-383). Sono invece 451.551 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi sono in totale 31.886.202, in aumento di 275.179  rispetto al 27 gennaio. I casi testati sono finora 16.752.985 al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

La Regione Emilia Romagna comunica che sono stati eliminati 12 casi, comunicati nei giorni precedenti, in quanto giudicati non casi COVID-19. 

I contagi nelle regioni

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, le persone attualmente positive sono:

 

49.839 in Lombardia

38.964 in Veneto

12.484 in Piemonte

63.589 in Campania

47.539 in Emilia-Romagna

64.642 nel Lazio

46.176 in Sicilia

8.674 in Toscana

52.348 in Puglia

4.246 in Liguria

11.360 in Friuli Venezia Giulia

9.027 nelle Marche

10.066 in Abruzzo

14.540 nella Provincia autonoma di Bolzano

16.353 in Sardegna

5.303 in Umbria

9.078 in Calabria

2.163 nella Provincia autonoma di Trento

6.927 in Basilicata

1.036 in Molise

263 in Valle d’Aosta.

Le vittime

Quanto alle vittime totali, se ne registrano:

 

26.939 in Lombardia

8.809 in Veneto

8.736 in Piemonte

3.704 in Campania

9.363 in Emilia-Romagna

4.870 nel Lazio

3.371 in Sicilia

4.146 in Toscana

3.126 in Puglia

3.300 in Liguria

2.346 in Friuli Venezia Giulia

1.926 nelle Marche

1.446 in Abruzzo

859 nella Provincia autonoma di Bolzano

969 in Sardegna

760 in Umbria

582 in Calabria

1.143 nella Provincia autonoma di Trento

320 in Basilicata

263 in Molise

403 in Valle d'Aosta.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.