Coronavirus, previste navi per il rientro di 300 turisti positivi dalla Sardegna

Cronaca
©Ansa

La Protezione Civile, in collaborazione con la regione Sardegna e la regione Lazio, sta predisponendo un piano per il ritorno a casa di numerose persone contagiate. Alle autorità sanitarie il compito di stilare l'elenco di chi potrebbe cogliere questa opportunità sulla base dei dati degli attuali positivi nella regione

Un piano di rientro dalla Sardegna con un ponte navale per circa 300 turisti positivi è in via di predisposizione dalla Protezione Civile in collaborazione con le Regioni Sardegna e Lazio. Verranno dunque riportate a casa le persone contagiate o quelle che risultano tra i "contatti stretti" dei positivi da Covid-19. A stilare l’elenco di questi turisti sono le autorità sanitarie dell'Isola mentre la Protezione civile nazionale fa da raccordo con la struttura regionale e ha il compito di predisporre il trasferimento che è stato previsto attraverso corridoio sanitario a bordo di traghetti e non con gli aerei, come era stato ipotizzato in un primo momento. (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - I FOCOLAI IN ITALIA)

Come verranno spostati i turisti positivi

approfondimento

Coronavirus, le regole per viaggiare sicuri in aereo

Per quanto riguarda alcuni aspetti pratici, il "prelievo" dei villeggianti in isolamento dovrebbe avvenire tramite autobus che poi potrebbero essere ospitati direttamente sulle navi senza ulteriori "cambi". Inoltre i numeri - alcune centinaia di persone - fanno propendere per l'utilizzo di una sola nave. Nel frattempo ci sono da organizzare i singoli trasferimenti nelle case o nelle strutture che dovranno ospitare i positivi e coloro che devono restare in isolamento perché hanno avuto dei contatti con chi ha il virus. In campo anche le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (Usca) con i tamponi che vengono effettuati ai casi sospetti, come fa sapere il coordinatore dell'Unità di crisi nord Sardegna, Marcello Acciaro: "Stiamo anche procedendo con il secondo test per coloro che sono risultati positivi nei giorni scorsi nelle località turistiche del nord dell'Isola". 

Cronaca: i più letti