Uccide due donne in Austria poi fugge in Italia e si suicida

Cronaca

Un cittadino austriaco di 64 anni ha prima ucciso la ex moglie e un'altra donna e poi è scappato nel nostro paese, dove si è tolto la vita di fronte agli agenti della polizia di frontiera

Ha ucciso due donne in Austria poi ha varcato il confine, è giunto in Italia e, quando gli agenti della Polizia di Frontiera si stavano avvicinando alla sua auto, ha estratto la pistola e si è suicidato. Un cittadino austriaco di 64 anni, secondo una prima ricostruzione, ha prima ucciso, pare con un'ascia, la ex moglie di 62 anni a Wernberg, poi è andato in auto fino al paesino di Drobollach, dove avrebbe avrebbe ucciso una donna di 56 anni  in strada a colpi d'arma da fuoco: una scena alla quale avrebbe assistito anche un bambino. 

Il suicidio in Italia

approfondimento

Austria consentirà corridoio Germania-Italia per turisti

A quel punto è iniziata la fuga con la Polizia carinziana che aveva fatto alzare in volo anche un elicottero per inseguirlo. Successivamente l'uomo, a bordo di un veicolo bianco, avrebbe varcato la frontiera, chiusa per spostamenti senza validi motivi a seguito delle restrizioni per il coronavirus, per poi suicidarsi davanti a un ristorante a Tarvisio, in Friuli Venezia Giulia.

Cronaca: i più letti