Coronavirus, Toti: "Covid-19 era già presente in Liguria prima di Codogno"

Cronaca
©LaPresse

Il governatore cita i risultati preliminari di tre studi secondo cui il virus era in circolazione nella regione molto prima della notizia sul "paziente zero" del comune del Lodigiano

Il coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE - LA SITUAZIONE IN ITALIA) era già presente in Liguria molto tempo prima della sua comparsa a Codogno. A dirlo è stato governatore Giovanni Toti, nel consueto punto stampa sull'andamento dell'epidemia in Liguria. Toti ha fatto riferimento ai risultati preliminari di tre studi che hanno evidenziato come il coronavirus fosse in circolazione ben prima delle date già note sul “paziente zero” di Codogno.

Lo studio: casi già a dicembre

 

Lo studio, coordinato dalla task force di Alisa (agenzia sanitaria della Liguria) si basa su tre elementi: il modello predittivo, l'esame del plasma dei donatori e l'analisi delle tac. "Già dai modelli predittivi, quindi analizzando i posti letto di media intensita' e in terapia intensiva - ha spiegato Filippo Ansaldi, responsabile prevenzione di Alisa - emergeva che l'inizio della circolazione fosse già dalla prima metà di gennaio".

 

A dicembre, 5 Tac riconducibili al Covid

 

Partendo da questo spunto sono stati sviluppati due progetti con i radiologi delle strutture sanitarie di Genova e Savona "per vedere a ritroso se immagini specifiche per la patologia Covid fossero presenti prima dei casi registrati - ha spiegato Ansaldi - il 27 dicembre una tac era piuttosto compatibile con malattia da Covid.  Avvicinandosi a marzo questo numero di tac andava aumentando. A dicembre vi erano già 5 tac riconducibili a Covid. Erano 16 a gennaio". Lo studio, sottoposto al comitato etico circa 40 giorni fa, ha permesso di andare poi a vedere gli anticorpi specifici nei donatori di sangue, a partire da dicembre: "Già a gennaio 13 donatori

erano entrati in contatto con il virus. Quindi sia il modello predittivo, sia i test sul plasma dei donatori, sia gli esami tac hanno evidenziato come già nel mese di dicembre ci fossero casi di Covid nella regione" ha concluso Ansaldi.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.