Coronavirus Venezia, spritz nel retrobottega: bar chiuso e multato a Maerne di Martellago

Cronaca

Sanzionati i clienti e la titolare. Per il bar è stata imposta la sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni, che andrà in coda al divieto di chiusura già imposto per decreto all'emergenza sanitaria 

Il locale era regolarmente chiuso, con i cartelli esplicativi. Ma nel retrobottega ci si poteva far servire alcolici senza distanziamento e isolamento. Un bar di Maerne di Martellago (Venezia) è stato multato e chiuso per cinque giorni dai carabinieri della Compagnia di Mestre perchè continuava a servire alcolici e aperitivi tipo spritz nel retrobottega nonostante le ordinanze di chiusura per l'emergenza Covid-19. (I CONTAGI IN VENETO)

Colti sul fatto

I clienti e la titolare, una cittadina cinese, sono stati colti sul fatto e sanzionati, con la sanzione accessoria della chiusura. Negli ultimi giorni, l'attività di controllo sul rispetto delle norme di distanziamento sociale da parte dei carabinieri ha portato a numerose sanzioni nei confronti di cittadini sorpresi lontani dalle proprie abitazioni e senza una motivazione adeguata.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.