Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Salvini al citofono, indagine interna dei carabinieri: si valuta ruolo di un maresciallo

2' di lettura

Il militare in questione avrebbe messo in contatto la donna che ha accompagnato il leader della Lega nel quartiere Pilastro a Bologna con lo staff del Carroccio. Sulla vicenda c'è anche un'interrogazione parlamentare del Pd al ministero dell'Interno

Un’indagine interna dei carabinieri per verificare cosa sia realmente accaduto lo scorso 21 gennaio, quando il leader della Lega Matteo Salvini è andato al quartiere Pilastro di Bologna e ha suonato a un citofono di una famiglia tunisina, chiedendo se lì abitasse uno spacciatore. I militari stanno lavorando per vedere chiaro sull'episodio anche dopo le ricostruzioni di alcuni quotidiani, tra cui il Corriere e la Repubblica, secondo cui la donna che ha accompagnato Salvini al Pilastro avrebbe riferito di essere stata messa in contatto con lo staff della Lega grazie alla telefonata di un maresciallo che conosce. Intanto ieri, 28 gennaio, il video, che era stato pubblicato sulla pagina ufficiale di Salvini, è stato rimosso da Facebook.

Il militare potrebbe essere già coinvolto in un caso di stalking

Il militare in questione, secondo i quotidiani, potrebbe essere tra l’altro lo stesso già indagato in un’altra vicenda per stalking e depistaggio ai danni di un avvocato e sospeso dal servizio con una decisione del Riesame di fine anno, non esecutiva in attesa della Cassazione. Da parte del comando provinciale queste indiscrezioni non vengono commentate.

Interrogazione Pd al ministero dell'Interno

Sulla vicenda c'è stata anche un'interrogazione del deputato Pd Andrea De Maria al ministero dell'Interno per chiedere se "le autorità competenti hanno richiesto a chi era presente, a tutela della sicurezza, informazioni" e "quali siano, nel caso, i riscontri ricevuti". Ad esempio, proprio su quanto riferito dalla donna che ha accompagnato Salvini al Pilastro, cioè di essere stata contattata da un esponente delle forze dell'ordine dicendo che qualcuno della Lega voleva venire in quel quartiere.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"