Musei, il ministro Franceschini presenta i bandi internazionali per i nuovi direttori

Cronaca

Tra gli istituti alla ricerca di una nuova direzione ci sono Galleria Borghese a Roma, il Palazzo Ducale di Mantova e il Parco Archeologico di Ostia antica. Intanto tornano "in sella" tre direttori di musei a cui era stata tolta l'autonomia dall'ex ministro Bonisoli

Il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini presenta il bando per cercare 13 nuovi direttori per altrettanti musei, otto dei quali di nuova creazione. Tra i musei alla ricerca di un nuovo direttore ci sono la Galleria Borghese, il Vittoriano e Palazzo Venezia a Roma, il Palazzo Ducale di Mantova e il Parco Archeologico di Ostia antica. Il bando è stato pubblicato sul sito del MiBact e domani sarà pubblicato anche sull'Economist. Con i nuovi istituti in tutto i musei autonomi statali diventano in totale 32. Tra di loro ci sono anche la Galleria delle Accademie di Firenze, il Museo nazionale etrusco di Roma e il Parco Archeologico dell'Appia Antica, la cui autonomia, abolita da Bonisoli, è stata ripristinata e i direttori uscenti riconfermati ai loro posti.

Le new entry

Le new entry sono il Complesso dei Girolamini a Napoli, Palazzo Reale di Napoli, il Museo Archeologico di Cagliari, il Museo Nazionale d'Abruzzo all'Aquila, il nuovo complesso che riunisce Palazzo Venezia e il Vittoriano a Roma, il Museo Nazionale di Matera, il Parco Archeologico di Sibari e la Pinacoteca di Bologna.

I musei che cercano un nuovo direttore

Cercano invece un nuovo direttore per sostituire pensionati e rinunciatari la Galleria Borghese e Il Parco Archeologico di Roma (le cui direttrici Anna Coliva e Maria Rosaria Barbera andranno in pensione prima dell'estate) il Museo nazionale Romano (dove il posto di direttore è vacante da quando Anna Maria Porro è stata nominata Soprintendente Speciale all'arte e all'archeologia di Roma) e poi Palazzo Ducale di Mantova e la Galleria Nazionale delle Marche i cui direttori, entrambi stranieri, hanno lasciato in polemica con la passata gestione ministeriale.

Tornano in sella tre direttori dei musei a cui era stata tolta l’autonomia

Con il ripristino della riforma Franceschini tornano poi in sella i tre direttori dei musei a cui l’autonomia era stata tolta dall’ex ministro Bonisoli e ripristinata dal suo successore: si tratta di Cecilie Hollberg alle Gallerie della Accademia di Firenze, Valentino Nizzo al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, Simone Quilici al Parco dell'Appia Antica. Il ripristino dell'autonomia per questi tre istituti, assicura il ministro Franceschini, "avverrà in tempi molto brevi". Comunque non prima del 5 febbraio, chiariscono poi dai suoi uffici per i tempi tecnici del decreto. I tre istituti, viene precisato, verranno ripristinati così com'erano, dotati di autonomia gestionale e scientifica.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.