Morto Francesco Claudio Averna, papà del famoso amaro

Cronaca

L'imprenditore aveva 66 anni ed era ricoverato all’Istituto dei Tumori di Milano. I funerali si terranno lunedì a Caltanissetta, sua città natale 

È morto a Milano Francesco Claudio Averna, ex presidente dell’omonima società produttrice di uno dei più famosi amari. L’imprenditore, originario di Caltanissetta, aveva 66 anni ed era ricoverato all’Istituto Tumori del capoluogo lombardo. Insignito nel 2012 dal Quirinale dell’onorificenza di Commendatore al merito della Repubblica Italiana, aveva gestito la società assieme al cugino Francesco Rosario fino al 2014. Lascia la moglie Francesca e la figlia Alessandra. Soprannominato in gioventù il "Duca", ha contribuito, come presidente oltre che componente della famiglia Averna, a far diventare icona di successo in Italia e nel mondo l’amaro, con il motto dello spot "il gusto pieno della vita".

I funerali in Sicilia

I funerali di Averna si terranno lunedì 13 gennaio a Caltanissetta, città dove è nata anche l'idea del celebre liquore. Tutto cominciava nel lontano 1859, grazie alla donazione di una pergamena da parte di un frate cappuccino al capostipite Salvatore Averna: vi era scritta la ricetta di una bevanda dalle doti curative per malattie febbrili, a base d’erbe, agrumi e radici. Così iniziava la produzione del liquore che dalla Sicilia si è poi diffuso in Italia ed infine nel mondo. Un’azienda che ha visto ben cinque generazioni degli Averna. Infatti, l’imprenditore Francesco Claudio apparteneva alla quarta generazione, entrata alla fine degli anni Settanta nella gestione degli affari. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.