Manuel Bortuzzo torna a guidare: "Il primo viaggio sarà a Roma"

Cronaca

Il giovane nuotatore, ferito in un agguato, ha perso l’uso delle gambe a causa di una lesione midollare. Per lui un’auto speciale, che guiderà con papà Franco da Treviso verso la Capitale

Manuel Bortuzzo tornerà a guidare. Il giovane nuotatore nato a Trieste, vittima di un agguato a Roma nel febbraio 2019 che gli ha provocato una lesione midollare, sarà alla guida di un’auto dai comandi speciali che lo condurrà da Treviso, città dove vive, a Roma. Accanto a lui ci sarà papà Franco. A riportare la notizia è il Messaggero (LA VICENDA BORTUZZO, DAGLI SPARI AI PROCESSI).

L’auto è un regalo speciale per Manuel

"La prossima settimana Manuel sosterrà l’esame di patente B speciale", conferma il padre al quotidiano romano. Poi, il nuotatore sarà pronto per mettersi alla guida dell’auto che gli è stata regalata dai dipendenti e dalla proprietà della concessionaria dove lavora il padre. 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.