Abruzzo, trovati morti due escursionisti sulla Maiella

Cronaca

Le vittime sono Gianpiero Brasile, 58 anni, e Antonio Muscedere, 55. A dare l'allarme altre due persone che partecipavano alla camminata, tratte in salvo. L'incidente è avvenuto in una zona impervia chiamata Rave del Ferro a 2500 metri di quota

Sono morti i due escursionisti precipitati durante un'escursione in montagna, sulla Maiella, nel Pescarese. Si tratta di Gianpiero Brasile, 58 anni, originario di Lanciano (Chieti), e Antonio Muscedere, 55, originario di Sora e residente a Posta Fibreno (Frosinone). Il decesso è stato constatato dal medico del 118, intervenuto con l'elicottero. Il Soccorso alpino (Cnsas) e vigili del fuoco hanno recuperato i corpi.

La dinamica

Uno dei due escursionisti sarebbe morto nel tentativo di raggiungere e soccorrere l'amico che per primo è scivolato sul ghiaccio, precipitando a sua volta. A dare l'allarme, due dei quattro amici delle vittime impegnati nella stessa escursione. Il gruppo di sei - tutti esperti di montagna - si trovava in un punto particolarmente impervio della montagna, chiamata Rave del Ferro, a 2.500 metri di quota. I compagni sopravvissuti sono in stato di choc ma in buona salute. La tragedia all'indomani della valanga che ha ucciso due sciatori sul Monte Bianco, a Punta Helbronner.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.