Foggia, agente della polizia penitenziaria spara a moglie e figlie e poi si suicida

Cronaca

E' accaduto intorno alle due di notte. L'uomo, agente penitenziario, ha ucciso prima la moglie, di 54 anni, poi le due figlie di 12 e 18, e infine ha rivolto la pistola d'ordinanza contro se stesso

Ha ucciso la moglie e le due figlie, di 12 e 18 anni, poi si è tolto la vita. E' accaduto a Orta Nova, nel foggiano: l'uomo, Ciro Curcelli di 53 anni, agente penitenziario, ha agito tra le mura di casa, in via nel cuore della notte, intorno alle 2. Ha sparato prima prima alla moglie Teresa, di 54 anni, poi alle due figlie mentre erano a letto ed infine si è suicidato, usando sempre la stessa arma. Prima di uccidersi ha ha chiamato i carabinieri annunciando la 'mattanza'. Ancora scarse le informazioni sul movente, sul posto stanno operando i carabinieri che stanno cercando di ricostruire la vicenda: l'uomo non avrebbe lasciato alcun biglietto o lettera che possano far capire le motivazioni del gesto .

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24