Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Open Arms, autorizzato lo sbarco dei minori. Salvini cede: "Scelta solo del premier"

Open Arms, il video dello sbarco dei 27 minori a Lampedusa

4' di lettura

Dopo 16 giorni in mare toccano la terraferma i minori non accompagnati, ma su 27 persone sbarcate il Viminale ha fatto sapere che 8 si sono dichiarate maggiorenni. Il vicepremier: "Dopo i 'malati immaginari', ecco i 'minorenni immaginari'". Ispezione sanitaria a bordo

Alcuni minori non accompagnati sono sbarcati nel pomeriggio dalla nave della ong Open Arms, dopo 16 giorni in mare. Inizialmente si era parlato di 27 persone tutte minorenni, ma il Viminale ha fatto sapere che otto di loro si sono invece dichiarati maggiorenni e per gli altri sono in corso le verifiche del caso. (IL VIDEO DELLO SBARCO) Lo sbarco è avvenuto su due motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza di Lampedusa. A monitorare la situazione, il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella. Il via libera allo sbarco è arrivato dopo il richiamo del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a cui è seguito l'ok - riluttante - del ministro dell'Interno Matteo Salvini. "Autorizzo lo sbarco, mio malgrado - ha detto Salvini - La decisione spetta al premier". A bordo è prevista un'ispezione, disposta dalla Procura di Agrigento, per accertare le attuali condizioni igienico sanitarie sulla nave. Assieme alla polizia giudiziaria saliranno sull'imbarcazione della ong spagnola due medici del Ministero della Salute-Usmaf (ufficio sanità marittima). La nave ha ancora a bordo 107 persone e 19 membri dell'equipaggio (VIDEO).

Condotti nell'hotspot di Lampedusa

Subito dopo lo sbarco, i 27 migranti sono stati condotti dalla polizia nell'hotspot di Lampedusa in contrada Imbriacola. Quattordici sono stati trasbordati nella motovedetta della guardia costiera e tredici in quella della guardia di finanza. Si tratta di 13 eritrei, 5 sudanesi, due del Ciad, due del Gambia, un ghanese, un ragazzo del Mali, un nigeriano, un etiope e un egiziano.

Salvini: Dopo i 'malati immaginari', ecco i 'minorenni immaginari'

Immediato il commento di Salvini: "Mi riferiscono da Lampedusa che dei 27 immigrati per i quali è stato ordinato lo sbarco in quanto minorenni, già 8 si sono dichiarati maggiorenni! - ha scritto su Twitter - Vedremo gli altri... Dopo i 'malati immaginari', ecco i 'minorenni immaginari'! Mentre altri cedono, io non cambio idea".

Lo scontro Salvini-Conte

La situazione dei minori a bordo si è sbloccata al termine dell'ennesimo botta e risposta tra premier e ministro. "Prendo atto che disponi che vengano sbarcati i (presunti) minori attualmente a bordo della Open Arms", è la risposta di Salvini al premier, "pertanto, mio malgrado, per quanto di mia competenza, do disposizioni affinché non vengano frapposti ostacoli all'esecuzione di tale Tua esclusiva determinazione, non senza ribadirti che continuerò a perseguire in tutte le competenti sedi giurisdizionali l'affermazione delle ragioni di diritto che ho avuto modo di esporti". Da Conte, intanto, arriva la conferma che dalla Commissione europea è stata ribadita la disponibilità di diversi Paesi europei (Francia, Germania, Lussemburgo, Portogallo, Romania e Spagna) a condividere gli oneri dell'ospitalità per tutte le persone, anche indipendentemente dalla loro età. 

Indagine per sequestro di persone

La Procura di Agrigento, nel mentre, ha aperto un fascicolo contro ignoti per sequestro di persona e acquisito la comunicazione con cui la Guardia costiera, chiedendo informazioni sul da farsi al ministero dell'Interno, comunicava che non vi erano "impedimenti di sorta allo sbarco". 

Decisa ispezione a bordo

E, dopo il caos di dichiarazioni sulle condizioni di salute dei migranti a bordo - da una parte il poliambulatorio di Lampedusa, che sostiene che le persone non abbiano patologie gravi, dall'altra le associazioni che denunciano "situazioni gravissime", la Procura ha deciso di disporre un'ispezione a bordo (VIDEO). A questo proposito, inoltre, Francesco Cascio, responsabile del poliambulatorio, sarà ascoltato probabilmente la prossima settimana. "Mi fido dei miei medici, i referti sono chiari - ha detto Cascio - Non so cosa sia successo: se a bordo di Open Arms ci sono naufraghi con le patologie descritte nella relazione dal Cisom che non sono gli stessi che sono stati fatti sbarcare, perché le loro condizioni erano buone, tranne un caso di otite facilmente curabile".

Legambiente Sicilia: "Il comportamento del Ministro è indegno"

Contro il ministro, infine, Legambiente Sicilia ha presentato un esposto alla Procura di Agrigento "per sequestro di persona e abuso d'ufficio". Il presidente regionale dell'associazione ambientalista, Gianfranco Zanna, ha definito il comportamento del vicepremier leghista "vergognoso e indegno, di cui deve rispondere". "

Data ultima modifica 17 agosto 2019 ore 20:23

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"