Incidente sul Grand Combin, morti un alpinista e la sua guida

Cronaca

Una scarica di sassi ha travolto la cordata che era partita nella notte dalla Cabane di Valsorey. L’alpinista è morto sul colpo, mentre la guida, portata in ospedale, è deceduta per le gravi ferite riportate

Tragedia sul Grand Combin, sulle Alpi Pennine occidentali. Una scarica di sassi ha travolto, verso le cinque, una cordata che era diretta sulla vetta. Un alpinista italiano e la sua guida sono morti.

Due alpinisti olandesi feriti

La cordata formata dalla guida e dalla vittima era partita nella notte dalla Cabane di Valsorey. L'incidente si è verificato sotto il Colle Meitin, a circa 3.500 metri di quota, in una ripida zona di misto. Oltre ai due, sono stati coinvolti nell'incidente anche tre olandesi, due dei quali sono rimasti feriti e il terzo è illeso.

Guida deceduta in ospedale

L’alpinista è morto sul posto mentre la guida alpina Federico è stata soccorsa e portata all'ospedale di Sion. L'uomo aveva riportato un politrauma ed era giunto al nosocomio in condizioni disperate. È morto dopo poche ore.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.