Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Jesolo, auto in canale: morti 4 giovani. Un fermo per omicidio stradale

3' di lettura

Hanno perso la vita 3 ragazzi e 1 ragazza. A bordo anche un'altra giovane che si è salvata. Forse contatto con altro mezzo prima di finire nel canale a Ca' Nani, polizia ascolta una persona. Sabato notte con 12 vittime in tutta Italia

Tre ragazzi e una ragazza sono morti nella notte tra sabato e domenica a Jesolo, dopo che la loro macchina è finita in un canale a Ca' Nani (FOTO). A bordo dell’auto c'era anche una quinta giovane, che si è salvata. Le quattro vittime avevano tra i 22 e i 23 anni e risiedevano a San Donà e Musile di Piave. Sin dai primi momenti, si è fatta avanti l'ipotesi che l'auto sulla quale viaggiavano i giovani fosse stata urtata da un altro mezzo. Ipotesi confermnata nel tardo pomeriggio di domenica e che ha portato a un fermo per omicidio stradale plurimo.

Omicidio stradale

Il pm di Venezia Giovanni Gasparini ha infatti sottoposto a fermo l'uomo ritenuto responsabile della morte dei 4 ragazzi. L'accusa per lui è anche di omissione di soccorso. In questo weekend, sono in tutto 12 le persone che hanno perso la vita in incidenti stradali.

Jesolo, macchina nel canale

Le vittime dell'incidente di Jesolo, è avvenuto lungo la strada regionale 43, sono Riccardo Laugeni, Leonardo Girardi, Eleonora Frasson e Giovanni Mattiuzzo. I primi soccorsi dopo l'incidente sono stati dati da alcuni ragazzi stranieri di passaggio, che sono riusciti a portare a riva la giovane ferita e altri tre ragazzi che sono morti subito dopo. I vigili del fuoco, più tardi, hanno agganciato la macchina con l'autogru e l'hanno estratta dall'acqua, recuperando l'ultima persona senza vita rimasta all'interno. 

Altro incidente mortale nelle vicinanze

Un secondo incidente è avvenuto poco distante dal luogo del primo. Intorno alle 5 di mattina un 28enne è finito con la sua macchina contro un platano. Nonostante i tentativi di rianimazione da parte del personale sanitario, l'uomo è morto. Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco, che hanno estratto il corpo.

Sabato notte con 12 vittime

Sono 12, complessivamente, le vittime di un sabato notte nero sulle strade italiane. Un altro ragazzo, un 28enne, è morto all'alba in un altro incidente poco distante dal luogo in cui è avvenuto il primo: la sua auto si è schiantata contro un platano. Sempre nella notte, a Cesena, altri 4 ragazzi sono morti in un altro incidente. Ancora in Emilia-Romagna, a Castrocaro Terme, nel Forlivese, una giovane donna di 27 anni è morta in seguito alle gravi ferite riportate dopo aver perso il controllo del motorino che stava guidando. Un incidente in moto è costata la vita anche a un 35enne, che ha perso la vita a Caserta, sulla strada provinciale 336. Era in compagnia di altri motociclisti, tutti amici. E, secondo le loro testimonianze, avrebbe perso il controllo della sua moto schiantandosi sull'asfalto, per cause ancora da accertare. Un morto e due feriti gravi, tutti ventenni che viaggiavano sulla stessa auto, anche in uno schianto contro un guard rail avvenuto nelle stesse ore sulla A7 Genova-Serravalle Scrivia, nei pressi di Genova Bolzaneto, in direzione del capoluogo.

Data ultima modifica 14 luglio 2019 ore 19:15

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"