Vittoria, cuginetti travolti dall'auto sulla porta di casa: il video dell’incidente

Cronaca

Nelle immagini riprese da una telecamera di sorveglianza si vede la dinamica del tragico incidente in cui uno dei due bambini ha perso la vita e l’altro ha perso le gambe. L’autista, fuggito a piedi, è stato poi arrestato. E' risultato positivo ai test di alcol e droga

L’auto che corre a velocità eccessiva e sbanda in una stretta stradina del centro storico di Vittoria, provincia di Ragusa. Sulla sua traiettoria, due cuginetti di 11 e 12 anni: uno è morto sul colpo, l’altro, ancora in condizioni gravissime, ha perso entrambe le gambe. La dinamica di quanto successo giovedì 11 luglio, nella cittadina siciliana, è raccontato dalle immagini di una telecamera di sorveglianza posta proprio nella via in cui si è consumata la tragedia. Sky TG24 ha scelto di mostrare solamente una parte del video, evitando le immagini più forti della sequenza.

La fuga a piedi dell’autista e la disperazione dei testimoni

Nel video si vedono i momenti dell’incidente, con l’auto che sbanda e, dopo aver travolto i ragazzini intenti a giocare davanti all’uscio di casa, finisce contro un muro. A scendere dal veicolo sono l’autista, Rosario Greco, pregiudicato 37enne risultato positivo all’assunzione di alcol e droga, e i tre uomini che erano con lui in auto. Nelle immagini si vede poi la disperazione delle prime persone che accorrono appena dopo l’incidente e vedono quanto accaduto ai due bambini. Greco, fuggito a piedi per “evitare il linciaggio”, è stato in seguito arrestato ed è accusato ora di omicidio stradale. Gli esami effettuati dall'Asp sul 37enne hanno accertato la presenza di un tasso alcolemico quattro volte superiore ai limiti di legge.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.