Vesuvio sfregiato dalle gite selvagge, l’appello: “Venite a pulire con noi”

Cronaca

Gaia Bozza

Pinete devastate dai rifiuti dei pic-nic di primavera: sono rimasti inascoltati gli appelli degli ambientalisti. I comitati lanciano una pulizia straordinaria per l’11 maggio prossimo: “Venite, il Vesuvio è patrimonio di tutti”

 

Il vento nuovo che ha portato il movimento di Greta Thunberg, le marce, la sensibilizzazione contro la produzione e l’abbandono dei rifiuti sono valsi a poco: non c’è pace per il Parco nazionale del Vesuvio. Come ogni anno, tra Pasquetta e le feste di primavera, diventa una vera e propria discarica a cielo aperto: plastica, vetro, alluminio, residui di barbecue e scarti di ogni tipo che vanno ad aggiungersi agli sversamenti selvaggi che torturano da anni le pendici del vulcano. Eppure non sono mancate le attività preventive anche da parte dell’Ente Parco, con una fitta azione di sensibilizzazione per pic-nic “plastic free”, che però non hanno impedito il puntuale scempio ambientale, seppure più contenuto rispetto agli anni scorsi.

Identificati responsabili, sabotata la videosorveglianza

Quest’anno, per la Pasquetta che – ironia della sorte – coincideva con la Giornata della Terra, i volontari della Rete difesa Vesuvio avevano persino organizzato una campagna di sensibilizzazione che però molti visitatori non hanno accolto, come mostrano anche le foto diffuse su Facebook dai membri del comitato, che hanno fatto il giro del web. Una soddisfazione, però, c’è stata: sono stati identificati dai vigili urbani alcuni dei presunti responsabili, grazie alle telecamere presenti nel Parco. Poche ore dopo, però, un’azione che ha il sapore della vendetta: qualcuno ha manomesso il sistema di videosorveglianza.

Gli ambientalisti: “Aiutateci a pulire il Vesuvio”


La Rete di comitati ora promuove una pulizia straordinaria delle pinete per sabato 11 Maggio: “Un luogo ormai simbolo per la lotta ambientalista – dicono gli attivisti - già martoriato dalle fiamme del 2017, dalle frane degli ultimi anni e dalle discariche estemporanee che ne costellano il perimetro; e che ora subiscono ancora una volta l’affronto di chi non è capace di riempire un sacchetto dei propri rifiuti, di coloro che non comprendono le più elementari regole del vivere comune”.
Per questo arriva l’appello a partecipare all’iniziativa, muniti di guanti e un po’ di buona volontà: “Il Vesuvio – scrivono i comitati in una lettera aperta - è patrimonio di tutti e non basterà uno sterile vanto a tutelarne le sorti ma sarà necessario l’impegno di tutti”. Per partecipare e chiedere informazioni, è stata aperta una pagina-evento su Facebook: “PPP mission Pulizia Eco Pasquetta”.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.