Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Sequestrata dai Nas una nuova droga killer: è più economica e letale dell'eroina

I TITOLI DI SKY TG24 DELLE 18 DEL 25/02

2' di lettura

È il primo sequestro di questo genere in Europa: 20 grammi della sostanza sono stati intercettati in un plico postale indirizzato dall'estero in una città del Centro Italia. Con quella quantità si stima che si potessero realizzare 20 mila dosi

Una nuova droga killer è stata sequestrata per la prima volta in Europa dagli investigatori del Nas. Si tratta di una "miscela psicoattiva altamente tossica", simile all'eroina sintetica, ma molto più economica e letale. Tanto che i 20 grammi scoperti  dalle forze di polizia sarebbero stati sufficienti per fabbricare ben 20mila dosi. Il quantitativo sequestrato dai Nas proveniva dell'estero ed era contenuto in un plico postale indirizzato a una città del centro Italia: è stato intercettato attraverso accertamenti sul web, grazie a un'operazione di intelligence (DROGHE: BOOM DI SEGNALAZIONI PER CONSUMO). 

Una nuova droga economica e letale

La nuova droga presenta una struttura simile al farmaco sedativo Fentanyl, ma con effetti molto più devastanti per l'organismo. Il contatto attraverso la pelle, per esempio, può provocare intossicazione. Economica e letale, secondo gli investigatori "in confronto l'eroina è quasi 'acqua fresca', anzi, proprio per la sua economicità, in alcuni casi viene venduta dai pusher a giovani conviti di comprare eroina".  

"Con 25mg di simil-fentany si muore"

Fra le nuove droghe sintetiche comparse sul mercato, tante hanno una struttura molecolare molto simile proprio a quella del Fentanyl, ma ogni volta leggermente diversa. Di qui la difficoltà di individuarle e l'importanza del nuovo sequestro. "La chiamano impropriamente 'eroina sintetica '- spiega all'Ansa il comandante dei Nas, Generale Adelmo Lusi - per il tipo di effetto psicotropo simile, ma dal punto di vista della tossicità è molto peggio: con 25 milligrammi di eroina ci si sballa, con 25mg di simil-fentanyl, come quello appena sequestrato, si muore". 

Le indagini partite da ricoveri per overdose

Le indagini sono partite da alcuni ricoveri per overdose in ospedale, in cui arrivavano ragazzi che non rispondevano al trattamento disintossicante per l'eroina. La nuova sostanza, ora, verrà segnalata per l'inserimento tra le tabelle ministeriali degli stupefacenti prevista dal Dpr 309/1990.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"